Home > COMUNICATI STAMPA > La Regione ha sospeso tutte le procedure relative a ricerca, coltivazione e stoccaggio d’idrocarburi

La Regione ha sospeso tutte le procedure relative a ricerca, coltivazione e stoccaggio d’idrocarburi

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Sospensione delle estrazioni idrocarburi. L’assessore Gazzolo: “Nessuna difformità tra la volontà politica e gli uffici che si occupano dei procedimenti amministrativi in materia”. Una delibera della Regione del 23 aprile scorso ha sospeso tutti i procedimenti di nuove attività di ricerca, prospezione, coltivazione e stoccaggio d’idrocarburi.

Bologna – La Regione ha formalmente sospeso tutte le procedure relative a ricerca, coltivazione e stoccaggio d’idrocarburi.
«La Giunta ha approvato il 23 aprile scorso una delibera con cui ha sospeso i procedimenti regionali relativi all’espressione di pareri e valutazioni nonché all’adozione di atti di assenso, comunque denominati, tesi a consentire lo svolgimento sul territorio regionale di nuove attività di ricerca, prospezione, coltivazione e stoccaggio d’idrocarburi. Comprese nella sospensione anche le procedure di valutazione d’impatto ambientale già avviate dalla Giunta nell’ambito dei procedimenti statali in itinere che riguardino il permesso di prospezione e ricerca nonché la concessione di coltivazione di idrocarburi nel territorio dell’Emilia-Romagna».
Lo ha precisato l’assessore regionale alla Difesa del suolo Paola Gazzolo in relazione alle dichiarazione del consigliere regionale Giovanni Favia che ha affermato che gli uffici regionali proseguono le istruttorie nonostante lo stop della Giunta.
«Come è evidente – aggiunge Gazzolo – è stato reso noto un carteggio, del 17 aprile 2014, antecedente alla delibera di sospensione della Giunta. Procedimenti che hanno bisogno di una delibera per fermarsi soprattutto quelli di valutazione di impatto ambientale. Pertanto dal 23 aprile è tutto sospeso, comprese le riunioni già programmate».
La delibera della Giunta regionale è stata approvata per dare seguito alla risoluzione dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna del 15 aprile 2014.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi