Tempo di lettura: < 1 minuto

di Francesca Ambrosecchia

Il 14 febbraio la concentrazione di rose rosse è talmente alta che si respira nell’aria.
Si narra che una rosa rossa fu il simbolo della riconciliazione tra due innamorati e che fu proprio San Valentino l’artefice di tale lieto fine, nonché il primo religioso ad aver celebrato un matrimonio tra un legionario pagano e una giovane cristiana.
La rosa rossa è uno dei simboli indiscussi dell’amore: il fiore, delicato, fragile e profumato e le spine del gambo, emblema delle difficoltà da fronteggiare.

“La rosa ha le sue spine, e per questo è la rosa il fiore dell’amore”
Arturo Graf

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la settimana…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
colazione
Albertino Canali e le poesie di Costanza
Il fratello medicina
Selvaggio è il cuore
L’amore raccontato nel Messico della rivoluzione è l’ultimo romanzo di Nicoletta Canazza
Fragile

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi