Home > ALTRI SGUARDI > LA SEGNALAZIONE
L’assurda lotta con i cassonetti della differenziata

LA SEGNALAZIONE
L’assurda lotta con i cassonetti della differenziata

Niente da fare, non ci passa. Non ci può passare, perché il sacco è grande e il foro di immissione è piccolo. I sacchi gialli e azzurri distribuiti da Hera per cestinare plastica e carta, nei cassonetti della raccolta differenziata non ci entrano. Sarebbe interessante conoscere la ‘ratio’ di chi li ha progettati. Si vuole giustamente incrementare la raccolta e poi per incentivarla… si rendono complicate persino le cose semplici! Perché non mettere un semplice pedale che spalanchi le fauci del cassonetto, come è nel caso dei cassoni grigi dell’indifferenziata? Troppo banale evidentemente. Più fine ritagliare delle finestrelle minimali, quasi tutte deformate dai cittadini che tentano a forza di far passare i loro sacchi. E che, alla fine, se non desistono, si devono arrendere e di fatto sono costretti a svuotare i sacchetti che hanno riempito per far passare a mano un po’ per volta bottiglie e contenitori di plastica oppure carta e cartone secondo i casi.

Preveniamo la risposta degli amici di Hera: i sacchi servono solo per il ritiro sotto casa da parte degli addetti nei giorni indicati. Bene. Ma siccome gli addetti non fanno raccolta in tutta la città, i giorni di raccolta non coincidono sempre con le esigenze delle famiglie, a volte capita di dimenticarsi di lasciare fuori il pattume e non è il caso di tenerselo in casa per un altra settimana, nell’ottica di facilitare le cose – specie se si vogliono favorire virtuose abitudini – perché non rendere compatibile i cassonetti con i sacchetti? Diversamente capita che tanti abbandonino i rifiuti fuori dai contenitori.
E poi perché non mettere cassonetti pure per il vetro? Quella del vetro è raccolta preziosa, ma anche brigosa, perché le bottiglie sono pesanti. I contenitori in strada, sono pochi, piccoli, e con imboccature minuscole. E per il vetro vale tutto quanto già detto a proposito di carta e plastica. Signori, decisamente si può migliorare!

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI
Mare di plastica
L’abbuffata di plastica
La scrittura di una lettera
Hera preistorica

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi