Home > INTERVISTE > DIALOGHI > LA SEGNALAZIONE
I luoghi del Delta del Po, escursioni nel Parco con Deltaciclando

LA SEGNALAZIONE
I luoghi del Delta del Po, escursioni nel Parco con Deltaciclando

In bicicletta nel Parco del Delta del Po con Alberto Lealini, la guida ambientale che ha trasformato una passione in un’impresa al servizio del turismo slow. Ha un’anima verde Deltacliclando, una pagina facebook [vedi] e un sito omonimo [vedi] con cui propone dalla progettazione di itinerari turistici alle escursioni ai ciclo tour personalizzati. L’amore per un paesaggio giocato tra pineta, mare e specchi d’acqua salmastra, dove nidificano differenti specie di uccelli palustri, lo ha convinto a dedicarsi full time a un’attività, che piano piano sta crescendo nell’interesse di chi soggiorna sulla riviera. “Sono sempre di più i turisti incuriositi da un habitat davvero unico come il Delta del Po – racconta – la bicicletta è il miglior veicolo per scoprire angoli del paesaggio irripetibili”. Le biciclette accostate al pontile disteso tra la sponda e il bilancione affacciato sulla valle, dove è stato girato il film “Bambola” di Bigas Luna, raccontano il fascino di una città d’acqua. All’orizzonte la torre campanaria del Duomo illuminata dal sole fa bella mostra di sé, come tutto lo skyline della cittadina. “C’è qualcosa di magico in questo scorcio – dice – Non è questione di campanilismo, ma di realtà, di immagini che gli occhi colgono al volo. Pochi luoghi tra quelli da me esplorati, e sono tanti, sanno muovere un’emozione così forte”. Dalla piazzetta dei Trepponti, simbolo della capitale del Parco, alle saline, dalla Sacca di Scardovari ai set cinematografici, il Parco è immenso. E convive con le contraddizioni di un paesaggio addomesticato dall’uomo, che non si è fatto scrupoli nel cementificarlo soprattutto sulla costa, seminata di troppi palazzoni e villette a schiera. In ogni caso, il recente riconoscimento Unesco di oasi della biosfera a cavallo tra Emilia-Romagna e Veneto, lascia trasparire il pregio di luoghi semiselvaggi tra mare e fiume. Tra canneti e pini. Lealini, che appoggia la campagna di crowdfunding del nostro giornale proprio per l’attenzione riservata all’ambiente, sa che il Parco del Delta del Po è la vera ricchezza di Comacchio. Un dono di tutti e del quale ognuno deve prendersi cura.

Deltaciclando sostiene la campagna di crowdfunding di Ferraraitalia mettendo disposizione alcuni premi: cicloescursioni nel Parco del Delta del Po di una giornata o di mezza giornata [vedi].

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Strike back, il ritorno sul palco della band ferrarese
IL DOSSIER SETTIMANALE
Altre storie per capire chi siamo
VIDEOCONFERENZA
Biancoazzurro è il colore che amo: la Spal ieri, oggi e domani
L’ultima nota, lutto per l’improvvisa scomparsa di Willliam Molducci critico musicale e cinematografico

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi