Home > COMUNICATI STAMPA > La Sindone. Storia e misteri. In uscita il nuovo libro di Zerbini e Marinelli

La Sindone. Storia e misteri. In uscita il nuovo libro di Zerbini e Marinelli

Tempo di lettura: 4 minuti

Da Centro di Tecnologie per la Comunicazione l’Innovazione e la Didattica a Distanza

Il 3 marzo esce il nuovo libro di Zerbini e Marinelli su Sacro Lino
“La Sindone. Storia e misteri”. L’indagine più completa mai realizzata.
Stiamo parlando del nuovo libro di Livio Zerbini, docente di Storia romana dell’Università di Ferrara, scritto a quattro mani con Emanuela Marinelli, una fra le maggiori sindonologhe internazionali, in uscita venerdì 3 marzo prossimo ed edito da Odoya. Il contributo scientifico al libro da parte di Zerbini, che è stato quello di studiare il contesto storico del processo e della Crocifissione di Gesù e di ricostruire il percorso storico che ha compiuto la Sindone, ben si contempera con le ricerche e i numerosi scritti della Marinelli in materia.
Il volume verrà presentato in anteprima lo stesso 3 marzo: la mattina in diretta su TV2000, dalle ore 9 alle ore 10, all’interno del programma “Bel tempo si spera”, condotto dalla giornalista Lucia Ascione, e nel pomeriggio alle ore 16 presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, in via Aldobrandeschi 190.
Il cartellone capitolino delle presentazioni proseguirà giovedì 9 marzo alle ore 15.30 in Aula Stefanini del Policnico Umberto I, viale del Policnico 155, con l’iniziativa organizzata dalla Cappella Università la Sapienza di Roma, in presenza del Rettore Eugenio Gaudio.

Dalla quarta di copertina:

Il Vangelo narra che il corpo di Gesù, deposto dalla croce, fu composto in un lenzuolo – in greco sindon – che fu poi trovato vuoto nel sepolcro. Che tracce ha lasciato di sé nei secoli questo prezioso telo? Gli autori di questo volume ripercorrono gli spostamenti del Sacro Lino, oggi conservato a Torino, da quando appare in Francia a metà del XIV secolo, fra guerre e rivendicazioni, occultamenti e venerazioni, fotografie e analisi scientifiche. (…) Questo libro vuole essere dunque un viaggio avventuroso attraverso le ricerche storiche e scientifiche condotte sulla Sindone, per capire ciò che ormai è stato appurato e affacciarsi sulla soglia dei misteri ancora da svelare; un viaggio durante il quale le scoperte sorprendenti che vi attendono non vi deluderanno. Così che il viaggio si conclude nel luogo da cui è partito. Un’inchiesta lucida, documentata e appassionante.

Emanuela Marinelli è laureata in Scienze naturali e Scienze geologiche presso l’Università La Sapienza di Roma. È stata docente presso il Centro Romano di Sindonologia. Ha insegnato Iconografia, Iconologia e Simbologia Cristiana presso la Libera Università Maria SS.ma Assunta. Ha partecipato a numerosi congressi sulla Sindone ed è stata la coordinatrice del comitato organizzatore del congresso mondiale “Sindone 2000”. Conferenziera in Italia e all’estero, ha scritto moltissimi articoli e diciassette libri sulla Sindone, tradotti in varie lingue: tra questi, La Sindone, analisi di un mistero (2009), La Sindone, testimone di una presenza (2010), Alla scoperta della Sindone (2010), Luce dal sepolcro (2015).

Livio Zerbini insegna Storia romana all’Università di Ferrara.È direttore del LAD – Laboratorio di studi e ricerche sulle Antiche province Danubiane di UniFE e direttore del Centro Internazionale di Studi sul Mar Nero. È autore di documentari e collabora con diverse trasmissioni televisive. Ha al proprio attivo centinaia di pubblicazioni e oltre venti saggi, tra cui: La città romana. Storia e vita quotidiana (Giunti 2005); L’ultima conquista (Editori Riuniti 2006); L’armatura perduta (Rubbettino 2009); Storia romana (Bruno Mondadori 2010); Pompei. (UTET 2012); Roma un Impero alle radici dell’Europa (UTET 2015). Per Odoya ha già pubblicato Storia dell’esercito romano (2014) e Le grandi battaglie dell’esercito romano (2015).

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi