Home > GERMOGLI - l'aforisma della settimana > La solitudine del figlio unico
Tempo di lettura: 2 minuti

di Francesca Ambrosecchia

Cosa cambia tra l’essere figli unici e crescere in una famiglia con fratelli e/o sorelle? Condiziona lo sviluppo del nostro carattere e della nostra personalità il doversi relazionare con fratelli e con loro condividere dai giochi quando si è più piccoli fino alle esperienze, anche di carattere negativo che viviamo?
Di recente ho letto un libro dello scrittore giapponese Murakami, “A sud del confine, a ovest del sole” che sembra interrogarsi, almeno nelle prime pagine, proprio su questo tema. Essere figli unici è quasi sinonimo di solitudine: porta ad essere soggetti taciturni e a non cercare compagnia. Sì, il protagonista di questo romanzo è un personaggio un po’ particolare ma sicuramente è partendo da questa considerazione che ho iniziato le mie riflessioni al riguardo.
Esistono fratelli maggiori, minori, femmine, maschi ed è normale che a seconda della differenza di età e del sesso si creino rapporti e sinergie differenti. Credo che la condivisione, il confronto, l’adattamento, i litigi ma anche i momenti che si trascorrono in compagnia siano tutte parti integranti del rapporto fraterno.
Si va d’accordo, si litiga e dopo un po’ si fa la pace: è un processo semplice e circolare.

“Ha nevicato anche l’anno scorso: ho fatto un pupazzo di neve e mio fratello l’ha buttato giù e io ho buttato giù mio fratello e poi abbiamo preso il the insieme”
Dylan Thomas

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la settimana…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
FOGLI ERRANTI
SCAMPOLI DI LOCKDOWN (4)
Tana libera vecchio
I RITI CAMBIATI:
nella pandemia reinterpretiamo la nostra esistenza
Smisurata preghiera
PRIMA LA SCUOLA SE VOGLIAMO Il NUOVO
Cominciando dall’Attenzione all’altro ed educando alla Cittadinanza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi