Home > COMUNICATI STAMPA > La storia del Lanificio Hirsch raccontata online

La storia del Lanificio Hirsch raccontata online

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Licia Vignotto

LA STORIA DEL LANIFICIO HIRSCH, RACCONTATA ONLINE

Giovedì 31 dicembre, alle 17, Ilturco racconta in diretta la storia del Lanificio Hirsch.
L’appuntamento online, trasmesso dalla pagina Facebook dell’associazione, servirà a fare il punto sulle ricerche svolte in questi mesi per ricostruire la straordinaria avventura imprenditoriale della famiglia Hirsch, che dal 1885 al 1939 condusse a Ferrara uno dei primi e più importanti maglifici italiani.

La ditta, insediata inizialmente in via Fondobanchetto, poi trasferita in via Aldighieri, con ulteriori laboratori sparsi in città e in provincia, impiegava centinaia di addetti, soprattutto giovani donne. Si distinse a livello nazionale non solo per abilità manageriale e per l’attenzione dedicata all’innovazione tecnologica – fu la prima ad importare nel Paese le avveniristiche macchine Rachel, costruite in Germania, ma anche e soprattutto per le illuminate e precoci politiche di welfare adottate per migliorare la qualità della vita delle maestranze, come la realizzazione dell’asilo nido per i figli delle operaie, che potevano assentarsi dal lavoro per allattare i bambini.

Le storia dell’azienda è stata ricostruita grazie a un’approfondita ricerca che ha compreso – oltre all’accurato studio delle fonti archivistiche e bibliografiche – una serie di inedite e interessanti testimonianze, raccolte grazie alla generosa disponibilità di tanti ferraresi, figli o nipoti di dipendenti, che hanno voluto condividere i propri ricordi familiari.

La presentazione, introdotta e moderata dalla giornalista Anja Rossi, sarà curata da Licia Vignotto, responsabile del progetto, che ringrazia già da ora le persone che si sono interessate all’iniziativa, contribuendo in modo significativo al recupero della memoria storica. «Nelle scorse settimane siamo stati contattati da tantissimi cittadini, che ci hanno aiutato in questo paziente e laborioso processo, dalla figlia della governante della famiglia Hirsch al signore che – all’epoca sedicenne – spense l’incendio nello stabilimento, bombardato nel 1944. Abbiamo ascoltato racconti preziosi ed emozionanti, che confluiranno nel progetto».

La ricerca si concluderà con la realizzazione di un documentario diretto da Andrea Bighi, di cui – durante la diretta – si potrà apprezzare una breve anticipazione. Il video della presentazione resterà poi a disposizione, oltre che sulla pagina Facebook de Ilturco, anche nel canale Youtube dell’associazione.

Il progetto “C’era una volta il Lanificio Hirsch” – ideato e curato da Ilturco – è sostenuto e promosso dalla Regione Emilia-Romagna, realizzato in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea, il Museo del Risorgimento e della Resistenza, Anpi Ferrara, con il supporto del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi