Home > COMUNICATI STAMPA > L’AERRS a Roma al convegno ISTAT sul non profit

L’AERRS a Roma al convegno ISTAT sul non profit

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa Ente Palio città di Ferrara

La scorsa settimana si è tenuta a Ferrara l’assemblea dei soci dell’AERRS, Associazione Emilia Romagna Rievocazioni Storiche, alla quale hanno partecipato anche i rappresentanti dell’Ente Palio città di Ferrara e l’Associazione Rione Santo Spirito.
“L’Associazione ha l’ambizione essere promotrice di eventi e scambi sia culturali che turistici, oltre che sostegno dell’economia locale – ha spiegato il Presidente dell’AERRS, Giannantonio Braghiroli – attraverso la creazione di sinergie tra le molteplici Associazioni ed Enti che realizzano rievocazioni, e considera in questo partner privilegiati la Regione e la APT regionale. Inoltre il marchio AERRS è diventato un bollino di garanzia della rispondenza storica e rievocativa delle manifestazioni, in pratica è questo che ci riconosce la Regione.”
Nel settembre 2013 l’AERRS ha acquisito lo status di Associazione di Promozione Sociale, che diventa un ulteriore strumento per valorizzare l’arte e la cultura emiliano romagnola, quale indubbio patrimonio locale.
Nel corso dell’assemblea si sono analizzati i dati della partecipazione e dei flussi turistici ed economici che caratterizzano in questo particolare momento socio-culturale il comparto rievocativo. Le 14 associazioni che fanno capo all’AERRS hanno organizzato nel 2013 più di 100 eventi, per un totale di 280 le giornate di iniziative (che diventano 500 – per monte ore – considerando l’intero periodi di impegno per gli operatori e gli organizzatori che vi hanno partecipato). Gli iscritti a Contrade, Borghi o Rioni popolerebbe insieme una cittadina di 10.000 abitanti, 6.000 sono i collaboratori attivi e altrettanti i fornitori, i collaboratori saltuari, volontari, artigiani e commercianti. Nelle manifestazioni organizzate dai soci AERRS la somma delle presenze nella giornata principale delle manifestazioni supera quota 100.000, per una cifra complessiva di presenze di mezzo milione di persone.
“I numeri riportati sono indicativi ed arrotondati, ma servono per dare un quadro oltremodo significativo del valore sociale, culturale, aggregativo ed economico che le nostre manifestazioni riescono a promuovere.” ha commentato Braghiroli.
Inoltre, le attività AERRS sono riuscite nell’intento di promuovere la ripresa di antiche attività artigianali: sartorie specializzate, calzolai, ceramisti, fabbri, falegnami, decoratori ed altri ancora. Ne è esempio la stessa città di Ferrara: negli anni ’70 non vi erano botteghe artigiane, ad oggi sono 13.
L’associazione negli scorsi anno ha inoltre avuto il merito di diventare interlocutore attivo della Regione Emilia Romagna ed è iscritta nella 2° e 5° commissione in Regione, cosa che permette di partecipare ai lavori delle commissioni preposte a trattare argomenti legati alla Rievocazione, ed i conseguenti aspetti turistici, sociali, economici.

Per tutte queste caratteristiche l’AERRS è stata invitata a partecipare al convegno dell’ISTAT “Il non profit in Italia, quali sfide e quali opportunità per il Paese” che si è tenuto a Roma il 16 aprile, presso il Centro Congressi Roma Eventi.
Qui sono stati sviscerati e commentati i dati del Censimento ISTAT delle istituzioni non profit, nel quale con AERRS il mondo della rievocazione rientra a pieno titolo. In particolare i rappresentanti di associazioni e istituzioni si sono confrontati sulle opportunità che genera il settore, soprattutto riguardo alla misurazione dell’economia sociale e al valore aggiunto che il Non Profit garantisce al sistema-Italia.
“E’ un riconoscimento importante per noi – ha commentato ancora Braghiroli – perché significa che il mondo della rievocazione ha guadagnato un suo peso sociale ed economico. Da oggi avremo la possibilità di trovare nuovi interlocutori istituzionali e non, con i quali costruire una sempre più fitta rete di contatti, collaborazioni e opportunità. ”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi