COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > L’affermazione della “legalità” come obiettivo di una società più integra, più libera e più sicura

L’affermazione della “legalità” come obiettivo di una società più integra, più libera e più sicura

Shares

Da: Prefettura di Ferrara

Se ne è discusso stamane al convegno “Intelligenze, reti e progetti al servizio della legalità” presso Camera di Commercio di Ferrara.

Il Prefetto Michele Campanaro ha partecipato stamane al convegno “Intelligenze, reti e progetti al servizio della legalità” tenutosi presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Ferrara sul tema della legalità, quale responsabilità primaria delle Istituzioni, della società civile, delle imprese, dei cittadini e delle giovani generazioni.
La giornata seminariale è stata promossa dalla Regione Emilia Romagna e dalle Istituzioni del territorio, nell’ambito di una serie di iniziative inserite nella “Settimana della legalità”, con la partecipazione del Presidente Camera di Commercio di Ferrara, Paolo Govoni, del Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, del Comandante del Comando Operazioni Aeree, Generale di Divisione Antonio Conserva, del Questore, Giancarlo Pallini, del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Col. Andrea Desideri, del Comandante Provinciale interinale della Guardia di Finanza, T. Col. Filippo Ruffa, del Dirigente dell’ Ufficio Scolastico Provinciale, Giovanni Desco e del Direttore Generale di Infocamere, Paolo Ghezzi.
Nel corso del suo intervento, il Prefetto ha sottolineato come “la sicurezza è una condizione imprescindibile per garantire ai cittadini il pieno esercizio delle libertà riconosciute dal nostro ordinamento giuridico, in forma individuale e collettiva. Il mantenimento di adeguati livelli di sicurezza rappresenta un fattore determinante per lo sviluppo sociale ed economico di ogni territorio, oltre che un fondamentale parametro di valutazione della qualità della vita di una comunità. Il tema della sicurezza – ha poi aggiunto – riguarda, più in generale, ogni attività finalizzata ad assicurare il rispetto delle norme che regolano la vita civile e il miglioramento delle condizioni di vivibilità, convivenza civile e coesione sociale”. Soffermandosi, quindi, sull’importanza del ruolo che anche il singolo cittadino può avere nel garantire l’affermazione della legalità, il Prefetto ha ricordato i più recenti indirizzi declinati nelle ultime Linee Guida per l’attuazione della sicurezza urbana, adottate in Conferenza Stato – Città ed autonomie locali: “Istituti come il controllo di vicinato o gli assistenti civici costituiscono uno strumento di risposta che, nell’ottica della “prevenzione collaborativa”, rafforza ed amplia la collaborazione tra cittadini, enti e Forze di Polizia, consolidando il sistema della sicurezza in una visione non a compartimenti stagni, ma secondo una logica olistica”.
Nel corso della giornata seminariale, è stata consegnata al cittadino ferrarese Igor Scotti la targa di “Cittadino responsabile 2018” per il gesto di “ordinaria quotidianità” di cui si è reso protagonista, testimoniando un alto senso civico.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi