COMUNICATI STAMPA
Home > PARTITI & DINTORNI > Lagosanto. Calvano e Zappaterra (Pd): “Stupiscono le motivazioni del sindaco Romanini, soprattutto quando nell’ultimo triennio la sanità del Delta è stata oggetto di importanti investimenti”

Lagosanto. Calvano e Zappaterra (Pd): “Stupiscono le motivazioni del sindaco Romanini, soprattutto quando nell’ultimo triennio la sanità del Delta è stata oggetto di importanti investimenti”

Shares

Da PD Emilia Romagna

Le motivazioni che hanno portato al non rinnovamento della tessera PD da parte del sindaco di Lagosanto, Maria Teresa Romanini, lasciano non poche perplessità ai consiglieri regionali Paolo Calvano e Marcella Zappaterra.
La prima cittadina parla di “politiche sanitarie penalizzanti per il territorio, politiche del lavoro che hanno prodotto lavoratori senza diritti e senza tutele, oltre ad una politica definita “imbarazzante”, rivolta nei confronti degli enti locali”. Calvano e Zappaterra, che hanno loro stessi amministrato il territorio ferrarese in prima persona non comprendono queste affermazioni.
“Stupisce il tempismo con cui il sindaco Arianna Romanini ha deciso di prendere le sue ultime decisioni di carattere politico e stupisce soprattutto che metta alla base di queste sue scelte la sanità del Delta – dicono i consiglieri –. Lo stupore è dettato per due motivi. Il primo è che tutte le decisioni dell’ultimo anno, in sede di confronto regionale e provinciale, sono state prese con l’accordo della Romanini stessa. Il secondo è legato al merito delle questioni. Nell’ultimo triennio l’ospedale del Delta è stato oggetto di importanti investimenti tra cui quelli sull’area intensiva e centralina di monitoraggio, il rinnovo della macchina per il trattamento acqua dialisi, la RM, la colonna endoscopica, l’elisuperficie per il volo notturno, la centrale di dimissione per le dimissioni protette e l’avvio della PMA di primo livello a cui farà seguito fra pochi mesi anche quella di secondo livello con l’investimento di altri 500.000 euro”.
I consiglieri chiariscono ogni aspetto a livello sanitario e dati alla mano chiedono chiarezza al sindaco Romanini.
“La PMA del Delta è un servizio esclusivo provinciale a cui si aggiungono ulteriori servizi erogati esclusivamente a Valle Oppio: la cardioriabilitazione, la RM, il piede diabetico e prostatectomia – spiegano –. A ciò si aggiunge il fatto che la stessa eliminazione dei pediatri al pronto soccorso, di cui Romanini era a conoscenza, successivamente all’attivazione della PMA, è stata accompagnata da un accordo condiviso dal sindaco stesso, insieme al presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria e al vicepresidente della Provincia, che ha portato alla decisione di fare formazione pediatrica alle guardie mediche e ai medici di Pronto Soccorso. Una formazione che oltretutto è già partita, in modo tale da garantire, insieme alla pediatria di gruppo di Comacchio, la copertura pediatrica di base su tutto il territorio distrettuale”.
Calvano e Zappaterra inoltre sottolineano come la sanità ferrarese avrà ulteriori rinnovamenti.
“Il polo di Valle Oppio sarà oggetto di un importante investimento sul Pronto Soccorso che potenzierà ulteriormente l’ospedale. Se questo lo si vuol definire un ospedale chiuso si mente sapendo di mentire e si fa cattiva e dannosa informazione”.
Infine i due consiglieri ferraresi ci tengono ad approfondire un’ultima considerazione da esponenti del PD.
“Il nostro partito non solo ha candidato e sostenuto Arianna Romanini in ogni passaggio politico e amministrativo – concludono –, ma si è messo al suo fianco a livello comunale, provinciale e regionale proprio a partire dal tema della sanità. Il PD lo ha fatto nell’interesse della comunità del Delta e continuerà in tal senso il proprio impegno, pur prendendo tristemente atto del fatto che il sindaco Romanini abbia deciso di gettare a mare quei tanti sacrifici che tanti compagni di partito, a partire da Lagosanto, hanno fatto per consentirle di essere sindaco e di poter operare al meglio”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi