Home > COMUNICATI STAMPA > L’Arcivescovo di Bologna oggi sarà cardinale, Matteo Maria Zuppi ordinato nel pomeriggio da papa Francesco

L’Arcivescovo di Bologna oggi sarà cardinale, Matteo Maria Zuppi ordinato nel pomeriggio da papa Francesco

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Agenzia Stampa Giunta Regionale Emilia-Romagna

Il presidente Bonaccini: “Sempre dalla parte dei bisognosi, simbolo di accoglienza, solidarietà e speranza per chi non vuole muri”

La cerimonia oggi nel corso del Concistoro a Roma. “Una scelta di dialogo che premia un esempio di vita al fianco dei poveri”

Bologna – “E’ una bella pagina per la storia di Bologna, che proprio ieri ha festeggiato il Santo Patrono, e un’ottima notizia per tutta la comunità regionale. Da oggi sua eminenza Zuppi sarà cardinale, e questo non è solo motivo di orgoglio per tutti noi ma anche simbolo di speranza per chi, invece dei muri, vuole innalzare ponti di solidarietà verso i più bisognosi e i meno fortunati”.

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini saluta il nuovo cardinale, Matteo Maria Zuppi, unico italiano fra i 10 nuovi porporati nominati da papa Francesco oggi pomeriggio nel Concistoro romano.

“E’ una scelta di dialogo che, al di là della fede e del credo religioso, premia un uomo di valore e grande spessore, da sempre esempio di vita al fianco dei poveri e degli umili. L’Emilia-Romagna- prosegue Bonaccini- è orgogliosa di poter contare sulla missione pastorale di monsignor Zuppi, improntata all’accoglienza e all’ascolto dell’altro, un tratto che lo ha caratterizzato da quando è stato nominato arcivescovo di Bologna”.

“A lui le congratulazioni mie e di tutta la Giunta- chiude il presidente-, con la certezza di trovare sempre in noi, nella comunità bolognese ed emiliano-romagnola, validi alleati per diffondere parole di pace e, con azioni concrete, costruire una società sempre più giusta”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi