COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > L’assessore regionale Caselli in visita al consorzio produttori aglio di Voghiera

L’assessore regionale Caselli in visita al consorzio produttori aglio di Voghiera

Tempo di lettura: 3 minuti

Da Organizzatori

Caselli: “Lavoro di serietà e rigore per rispondere a richiesta di sicurezza dei consumatori”

Gualdo di Voghiera, Ferrara – 7 luglio 2017

Nella cornice della sede del Consorzio Produttori Aglio di Voghiera, al Borgo Le Aie a Gualdo (FE), l’assessore regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Simona Caselli ha incontrato produttori e autorità locali. Un importante momento di incontro e di confronto fra le istituzioni e gli operatori agricoli della filiera dell’Aglio di Voghiera DOP. Ma anche l’occasione per il Consorzio di accompagnare l’assessore Caselli a visitare la zona di produzione dell’Aglio di Voghiera DOP e presentare la nuova campagna di comunicazione, online e non solo, del Consorzio Produttori Aglio di Voghiera DOP.
A introdurre la discussione è stata la presidente del Consorzio Produttori Aglio di Voghiera, Neda Barbieri: “In 20 anni di fiera e in 10 anni di DOP la filosofia che ha guidato il nostro operato è stata di lavorare senza piangersi addosso. In questi anni è stato fondamentale lavorare insieme ad Università e Istituzioni cittadine per proseguire su questo percorso. Perché l’Aglio di Voghiera DOP è frutto di un’iniziativa degli imprenditori agricoli sostenuti dalle amministrazioni. Quello che vorremmo comunicare oggi all’assessore – ha aggiunto Neda Barbieri – è che l’innovazione è possibile se tutti collaborano e c’è stimolo e passione”.
È intervenuto anche il sindaco di Voghiera, Chiara Cavicchi che ha ricordato come la sinergia tra Comune di Voghiera e Consorzio sia: “Una delle risorse del territorio, un’eccellenza da preservare”. Presente anche il presidente della Camera di Commercio Paolo Govoni, che ha speso parole di elogio per l’iniziativa del Consorzio: “Stiamo parlando di un prodotto e di produttori che sono l’orgoglio del nostro territorio. Il lavoro del Consorzio per la qualità del prodotto deve essere di esempio per altri territori e altri prodotti agroalimentari. La traiettoria dello sviluppo si imbocca se i produttori hanno un obiettivo e insieme alle istituzioni danno una prospettiva”.
Ha chiuso la tavola rotonda, prima di visitare i siti di produzione dell’Aglio di Voghiera DOP, l’assessore Simona Caselli, che si è congratulata per l’ottimo lavoro del Consorzio Produttori per la valorizzazione del prodotto nel corso del tempo: “DOP e IGP sono elementi trainanti della nostra agricoltura – ha precisato – al Consorzio va un elogio particolare, è divenuto un simbolo di quanto può essere fatto per valorizzare le eccellenze, il lavoro svolto è stato ottimo ed ha coinvolto tanti aspetti legati alla produzione agricola: agronomia, profili fitosanitari, commercializzazione e comunicazione. La grande intuizione del Consorzio – ha concluso l’assessore regionale Caselli – è stata quella di capire di dover lavorare con serietà e rigore su un prodotto in tutte le parti della filiera.”

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi