Home > COMUNICATI STAMPA > Lavori Provincia scuole Remo Brindisi-Ipsia-Carducci

Lavori Provincia scuole Remo Brindisi-Ipsia-Carducci

scuola-primo-giorno-aula-classe-Alda-Costa-Ferrara

Da: Organizzatori
600mila euro dalla Regione per l’istituto Remo Brindisi a Lido Estensi e lavori nelle scuole secondarie di secondo grado

“Messa in sicurezza e adeguamento alla normativa antisismica” è il titolo del progetto che la Regione ha finanziato con 600mila euro, per la sistemazione dell’istituto alberghiero Remo Brindisi a Lido Estensi.
Lavori che eseguirà la prossima estate la Provincia e che ha in programma di portare a termine entro il 2019, in accordo con il dirigente scolastico.
L’edificio, infatti, è di proprietà della Regione ma è seguito dalla Provincia in virtù di un accordo tra il Comune di Comacchio, cui è stato affidato da viale Aldo Moro in comodato gratuito, e l’amministrazione che ha sede in Castello Estense, che ne cura la gestione.
I lavori interesseranno la centrale termica e i rivestimenti, istallazione di maniglioni antipanico, il ripristino dell’impianto antiscariche atmosferiche, la manutenzione delle cassette idranti, la realizzazione di una nuova scala esterna di emergenza con annesse opere murarie, messa in sicurezza dei solai, interventi ai dispositivi di rilevazione fumo e la demolizione di una torretta in forte stato di degrado.
Altri lavori dei tecnici provinciali sono nel frattempo in corso per riparare le infiltrazioni d’acqua riscontrate nelle sedi degl’istituti Ipsia in via Liuzzo e Carducci in via Canapa, a seguito della forte pioggia caduta insieme con la grandine nel pomeriggio di mercoledì 22 maggio.
Interventi anch’essi concordati e resisi necessari in particolare per le riparazioni delle coperture degli edifici, dai quali è penetrata l’abbondante pioggia caduta, e delle due palestre rispettivamente in uso ai due istituti secondari di secondo grado.
Un problema che ha causato la momentanea sospensione dell’uso della zona nord e primo piano dell’Ipsia e di due aule del Carducci, senza tuttavia interrompere le lezioni, proseguite in altri ambienti a disposizione.
I tecnici provinciali sono al lavoro per riportare alla normalità la situazione già da lunedì 27 maggio. Occorrerà attendere la fine dell’anno scolastico per riparare i tetti danneggiati da pioggia e grandine. Da una prima stima, si parla di circa 27mila euro per risolvere il problema della palestra e dell’aula informatica al Carducci, mentre ce ne vorranno circa 85mila per le coperture di palestra e aule all’Ipsia.
Un’estate, dunque, di superlavoro per la Provincia, che mercoledì 22 ha deliberato in Consiglio investimenti pari a 900mila euro per le scuole, con cantieri già in programma fra i quali all’Aleotti (120mila, fra infissi, murature, antipiccione), Ipsia (108mila per palestra di via Canapa e servizi igienici), Navarra (20mila per sistemazione bagni), Remo Brindisi (50mila per sistemare i viali interni), Taddia a Cento (150mila per muratura e infissi), Itis (30mila per impianto idraulico e illuminazione), Dosso Dossi (41mila per messa in sicurezza impianti), Bachelet nella sede di via Azzo Novello (20mila per sicurezza impianti), Guido Monaco di Pomposa a Codigoro (80mila per pavimenti, finestre e palestra). Varano (26mila per porte e finestre). Cantieri che si aggiungono a quelli per gli impianti luci nelle palestre per 70mila euro.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi