Home > COMUNICATI STAMPA > Lavoro e formazione, protocollo d’intesa Regione-Ministero dà il via alla sperimentazione del sistema duale regionale

Lavoro e formazione, protocollo d’intesa Regione-Ministero dà il via alla sperimentazione del sistema duale regionale

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia Romagna

L’assessore Patrizio Bianchi: “Il nostro obiettivo è creare una maggiore integrazione tra soggetti formativi e imprese e favorire la transizione dal mondo della scuola a quello del lavoro”

La Regione Emilia-Romagna ha siglato un protocollo d’intesa con il Ministero del Lavoro per avviare una sperimentazione di sistema duale con l’obiettivo di perseguire una maggiore integrazione tra i soggetti formativi e le imprese e, anche attraverso accordi di filiera e valorizzando le migliori esperienze già realizzate a livello regionale, contribuire alla qualificazione dell’istruzione e dell’intera infrastruttura educativa e formativa. L’accordo, sottoscritto a Roma dall’assessore regionale alla Formazione Patrizio Bianchi prevede uno stanziamento di oltre 5 milioni di euro per il 2015 e 2016.
L’obiettivo è qualificare e diffondere ulteriormente l’alternanza scuola/lavoro come modalità che mette in continuità l’apprendimento strutturato in aula con il lavoro, attraverso l’utilizzo in azienda di locali idonei, processi coerenti e tutoraggio aziendale per svolgere le attività previste. Gli strumenti principali, insieme allo sviluppo generalizzato della didattica laboratoriale, sono i tirocini curriculari per i giovani fino a 18 anni e l’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale e l’apprendistato di alta formazione e di ricerca.
“Questo protocollo contribuisce al raggiungimento dell’obiettivo indicato anche nel Patto per il lavoro di costruire un sistema duale in Emilia-Romagna, un sistema per favorire la transizione dalla formazione al lavoro partendo dalla valorizzazione dell’apprendimento in impresa– spiega l’assessore Patrizio Bianchi – L’accordo avvia la sperimentazione e offre strumenti, risorse ed indirizzi per avviare una esperienza significativa per ridurre la dispersione scolastica e migliorare l’occupabilità dei giovani”.
Il protocollo, siglato in attuazione dell’accordo Stato – Regioni per la sperimentazione di “Azioni di accompagnamento, sviluppo e rafforzamento del sistema duale nell’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale” del settembre 2015, permette di definire il progetto sperimentale sulla base delle specifiche esigenze delle Regioni, e l’Emilia-Romagna ha scelto di perseguire l’obiettivo di una maggiore integrazione tra i soggetti formativi e le imprese nella filiera dell’istruzione e formazione tecnica e professionale.
Il progetto e le risorse permettono di sperimentare, già a partire dall’anno formativo in corso, il modello duale nei percorsi triennali di Istruzione e formazione professionale, di attivare dal prossimo anno in via sperimentale i percorsi di quarto anno per il conseguimento del diploma professionale e di permettere ai giovani di accedere ai percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore, offrendo loro l’opportunità di frequentare un percorso quinquennale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi