Home > IMMAGINARIO - La foto della settimana > Le bronzee nudità di Nettuno
Shares

Dopo una giornata passata a Bologna, decido di tornare verso Piazza del Nettuno. È ormai buio, ma le luci artificiali regalano fascino al centro città.
Scatto una foto alla bellissima fontana che fa da padrone alla piazza.
Proprio di fronte all’entrata del Palazzo di Re Enzo, il dio del mare si erge in tutta la sua potenza e grandezza. Noto tra i bolognesi come “il Gigante”, l’imponente statua è interamente di bronzo.
La statua, così come la celebre fontana del Nettuno, per via delle eccessive nudità in alcuni suoi dettagli, fu duramente criticata dalla Chiesa e fu fonte di turbamento, in modo particolare per le donne. Siamo nel 1566, anno in cui l’opera viene terminata, e tanto fu il clamore che la Chiesa decise di far indossare al Nettuno dei pantaloni, rigorosamente, neanche a dirlo, di bronzo!

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Senza freni: la democrazia cristiana illiberale e gli attacchi alla chiesa di Bergoglio
PER CERTI VERSI
La strage di via Gobetti
Il chiostro delle sorprese
La Basilica di Santo Stefano, una superstite dell’epoca romanica a Bologna

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi