Home > COMUNICATI STAMPA > Le eccellenze di Ferrara e provincia al centro del Buy Emilia Romagna

Le eccellenze di Ferrara e provincia al centro del Buy Emilia Romagna

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa Ascom Ferrara

Occhi del trade turistico internazionale puntati sul territorio di Ferrara e le sue eccellenze, grazie agli educational tour promossi, tra lunedì 28 e martedì 29 aprile, dalla 19a edizione del Buy Emilia Romagna, la Borsa del Turismo Regionale (Bologna, 27 aprile – 1 maggio) – Oltre una ventina complessivamente i buyer internazionali che visiteranno il centro storico di Ferrara con i suoi monumenti Unesco, Comacchio e il Museo del Carico della Nave Romana e l’Argenta golf club.
Dopo gli educational, mercoledì 30 aprile, a Palazzo Re Enzo a Bologna, consueto workshop di incontro tra domanda e offerta, affiancato da un workshop specifico sul turismo enogastronomico.
“Come Ascom Ferrara ormai siamo al terzo appuntamento annuale – anticipa Davide Urban, direttore generale di Ascom Ferrara – per promo valorizzare e commercializzare il nostro territorio con la sua declinazione sul locale rappresentata dal nostro Buy Delta del Po che si integra e si inserisce nel Buy Emilia Romagna nel quale questo siamo da sempre impegnati. E’ un’occasione concreta per gli operatori nazionali ed internazionali soprattutto in vista dell’appuntamento fondamentale rappresentato dall’Expo 2015 di Milano attorno al quale come Ascom siamo impegnati a realizzare appuntamenti che possano permettere fin da subito di vendere con successo presso i tour operator mondiali, Ferrara e l’intero territorio provinciale: dall’arte , allo sport, dalla cultura all’enogastronomia, ai paesaggi unici. L’intera sistema turistico provinciale deve avere la sua visibilità e soprattutto deve essere acquistato”.
L’offerta di vacanza del ferrarese, con i monumenti Unesco e l’enogastronomia tipica di Ferrara, le suggestioni della “Piccola Venezia”, Comacchio, con i suoi canali e musei, passando per le proposte per i turisti amanti del golf, sarà al centro di tre educational tour previsti nella giornata di lunedì 28 aprile, nell’ambito della 19a edizione del Buy Emilia Romagna (Bologna, 27 aprile – 1 maggio), la Borsa del Turismo regionale promossa da Confcommercio-Imprese per l’Italia dell’Emilia Romagna – in collaborazione con APT Servizi Emilia Romagna ed ENIT – Agenzia nazionale del Turismo.
Lunedì 28 aprile, 7 operatori (1 da Usa, 4 da Francia, 2 da Germania), visiteranno il centro storico di Comacchio, con particolare rilievo per i Trepponti e il Ponte degli Sbirri, per poi far tappa al Museo del Carico della Nave Romana. La visita proseguirà con l’escursione in barca alla scoperta delle Valli di Comacchio, con la possibilità di ammirare la fauna fluviale e i famosi fenicotteri rosa, e si concluderà in un ristorante del centro con il pranzo a base di anguilla e altri piatti tipici. Nel pomeriggio del 28 aprile un altro gruppo di 12 tour operator che partecipano all’educational dal tema: “Città dell’Unesco (1 da Usa, 1 da Giappone, 1 da Canada, 1 da Uruguay, 4 da Germania, 1 da Polonia, 1 da Ungheria, 2 da Turchia), arriveranno a Ferrara per un city tour in bici alla scoperta dei gioielli cittadini: Piazza Ariostea, Palazzo dei Diamanti, Mura Rinascimentali, per poi visitare Palazzo Costabili, sede del Museo Archeologico Nazionale, il Castello Estense e il Palazzo Ducale Estense. Prima di rientrare a Bologna per cena gli operatori sosteranno per un aperitivo presso un locale tipico della città. Spazio anche all’offerta golfistica del territorio ferrarese: sono 3 gli operatori (1 da Spagna, 2 da Slovacchia) che, sempre lunedì 28, visiteranno gli impianti dell’Argenta Golf Club.

Complessivamente sono 100 i tour operator, provenienti da Stati Uniti, Canada, Brasile, Russia, Giappone, Corea, Uruguay e tutta Europa che partecipano quest’anno (il 72% per la prima volta) al Buy Emilia Romagna. Dopo aver toccato con mano l’offerta di vacanza della Regione, i T.O. incontreranno un’ottantina di operatori dell’offerta mercoledì 30 aprile, a Palazzo Re Enzo a Bologna, per il consueto workshop di incontro tra domanda e offerta, che genera ogni anno centinaia di contratti. Quest’anno l’appuntamento sarà affiancato da un workshop specifico sul turismo enogastronomico

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi