Home > COMUNICATI STAMPA > Le giornate dell’Europa al Liceo Ariosto diventano tre

Le giornate dell’Europa al Liceo Ariosto diventano tre

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Liceo Classico Statale Ludovico Ariosto Ferrara

L’appuntamento con l’Europa quest’anno, al Liceo “L. Ariosto”, si triplica: tre infatti saranno le giornate dedicate alle iniziative “europee” programmate da docenti, studenti e genitori. Tutte le iniziative sono aperte alla cittadinanza.
Si inizia giovedì 8 maggio:
Ø dalle ore 11.15 alle ore 13.10, si svolgerà l’incontro con lo scrittore Carmine Abate, vincitore del premio Campiello 2012, nato a Carfizzi, un paese della Calabria di lingua e cultura arbëresh (albanese), successivamente emigrato in Germania e ora residente in Trentino, dove esercita la professione di insegnante; Abate, oltre a presentare il suo ultimo romanzo Il bacio del pane dialogherà con alcuni studenti dell’indirizzo linguistico sul tema dell’identità, della migrazione, della formazione di un senso civico europeo;
Ø nel pomeriggio alle ore 14,30 in Atrio Bassani avrà luogo l’incontro – spettacolo Uno spazio per la memoria, a cura del Teatro Ipotesi di Genova, incentrato sulla storia delle popolazioni sinti e rom. Docente referente Alda Lucci.
Venerdì 9 maggio:
Ø dalle ore 9.10 alle ore 11.05 sarà la volta dell’incontro dal titolo “Il mio voto per l’Europa” a cui interverrà Cristiana Fioravanti, Docente di Diritto dell’Unione Europea presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara. Saranno coinvolte classi quarte e quinte del Liceo.
Sabato 10 maggio:
Ø dalle ore 9.10 alle ore 12.20 sotto il titolo “Viaggiando in Europa…….e oltre….possibili incontri” gli studenti dell’indirizzo linguistico e scientifico racconteranno ai presenti le loro esperienze di viaggi d’istruzione e di scambi in Europa e oltre. I “possibili incontri” si riferiscono a due ospiti: Elena Lupu che parlerà della sua esperienza di alfabetizzazione di lingua rumena svolta all’interno del Liceo Ariosto; Pier Vincenzo Zoli, giornalista forlivese, viaggiatore instancabile, collaboratore di riviste di viaggi, autore di documentari televisivi trasmessi in “Alle falde del Kilimangiaro” e “Geo&geo”, che, partendo dal suo recente libro intitolato Confesso che ho viaggiato, racconterà la “sua” Europa;
Ø nel pomeriggio, infine, dalle ore 14.30 alle ore 17.30 l’ultima iniziativa, il progetto “Agorà, scuola aperta”: studenti e genitori di due classi dell’indirizzo linguistico, docenti e ospiti esterni si ritroveranno (come lo scorso anno) nell’atrio Bassani del Liceo, che per un giorno diventerà un’ideale piazza cittadina dove ogni partecipante offrirà il proprio contributo di riflessioni, narrazioni di esperienze, immagini, letture relative alla tematica prescelta, che quest’anno è “Geografia, geografie…”.

ALTRE INIZIATIVE
Sempre nel pomeriggio di sabato 10 maggio saranno presenti due classi dell’indirizzo scientifico che assieme alle proff.sse Rita Bonetti e Patrizia Sarti, attraverso l’attività “Vivi il museo…..tra passato e presente”, dimostreranno come la conoscenza e l’uso dei metodi e del linguaggio della scienza aiutino a superare le frontiere per formare il cittadino del mondo.
Si svolgerà inoltre la giornata dell’arte curata dagli studenti Camilla Caselli e Federico Di Bisceglie, rappresentanti della Consulta Provinciale degli studenti.

Il programma delle giornate dell’Europa è disponibile sul sito del Liceo.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi