Home > COMUNICATI STAMPA > Le “Giornate Fai d’Autunno” compiono otto anni e sono più vitali che mai

Le “Giornate Fai d’Autunno” compiono otto anni e sono più vitali che mai

Tempo di lettura: 4 minuti

Da: Organizzatori

Le Giornate FAI d’Autunno compiono otto anni e sono più vitali che mai. Sono giovani perché animate
e promosse proprio dai Gruppi FAI Giovani, che anche per quest’edizione hanno individuato itinerari tematici e aperture speciali che permetteranno di scoprire luoghi insoliti e straordinari in tutto il Paese. Un fine settimana unico, irrepetibile, che sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 toccherà 260 città, coinvolte a sostegno della campagna di raccolta fondi del FAI – Fondo Ambiente Italiano “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva a ottobre.

Due giorni per sfidare la capacità degli italiani di stupirsi e cogliere lo splendore del territorio che ci circonda, invitando alla scoperta di 700 luoghi in tutta Italia, selezionati perché speciali, curiosi, originali o bellissimi. Saranno tantissimi i giovani del FAI ad accompagnare gli italiani lungo i percorsi tematici espressamente ideati per l’occasione, con l’obiettivo di trasferire il loro entusiasmo ai visitatori, nella scoperta di luoghi inediti e straordinari che caratterizzano il nostro panorama. Itinerari che vedranno l’apertura di palazzi, chiese, castelli, aree archeologiche, giardini, architetture industriali, botteghe artigiane, musei e interi borghi.

Le Giornate FAI d’Autunno sono, quindi, l’opera collettiva dei nostri ragazzi, il risultato della forza delle nuove generazioni, simbolicamente incarnata in quel giovane che, duecento anni fa, a ventun anni, scrisse i versi immortali dell’Infinito: Giacomo Leopardi. Per questo l’edizione 2019 è dedicata a lui e alla sua poesia.

Ogni visita prevede un contributo facoltativo, preferibilmente da 2,00 a 5,00 euro, a sostegno dell’attività della Fondazione. Durante le Giornate FAI d’Autunno per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta – a questi ultimi sarà dedicata la quota agevolata di 29,00 euro anziché 39,00 – saranno riservate aperture prioritarie salta coda. La quota agevolata varrà anche per chi si iscriverà per la prima volta tramite il sito www.fondoambiente.it dal 1° al 20 ottobre.

L’edizione 2019 delle Giornate FAI d’Autunno è possibile grazie all’importante contributo di UBI Banca, prezioso sponsor dell’evento e vicino al FAI dal 2012, che in quest’occasione aprirà per la prima volta al pubblico due palazzi storici a Milano e a Chieti.

L’ottava edizione delle Giornate FAI d’Autunno si svolge con il Patrocinio della Commissione europea, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, di tutte le Regioni e le Province Autonome e di Responsabilità Sociale Rai. Con la media partnership di TG1, RAI TGR, RAINEWS24, che assicureranno ampia informazione e una copertura capillare.

Un grazie a Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, Istituzioni Pubbliche e Private, ai privati cittadini e a tutte le aziende che hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre alle 125 Delegazioni, 94 Gruppi FAI, 94 Gruppi FAI Giovani e 2 Gruppi FAI ponte tra culture.

A Ferrara sarà aperta “Casa Minerbi dal Sale” in via Gioco del Pallone 23, dove usufruendo di un ingresso privato generosamente concesso da Rossella Minerbi, attraverso un bel giardino si entrerà nello storico edificio che oggi è di proprietà in parte del Comune di Ferrara e in parte della Sovrintendenza ringraziando entrambe per l’apertura straordinaria concessa.
A gruppi i cittadini potranno accedere, con orario continuato senza prenotazione dalle 10 alle 17,30, per visite guidate da Alunni Ciceroni dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G.B. Aleotti” appositamente preparati dalle docenti Paola Di Stasio e Chiara Tegazzini per i ragazzi un progetto formativo di cittadinanza attiva e una costruttiva esperienza di vita.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi