Home > ALTRI SGUARDI > L’EVENTO
Winter Wonderland, tante attrazioni per il nostro Natale

L’EVENTO
Winter Wonderland, tante attrazioni per il nostro Natale

winter-wonderland
Tempo di lettura: 3 minuti

Caroselli e cabaret, attrazioni di oggi e di ieri, tra una partita di subbuteo e una pièce di burattini, tra un giro di giostra e uno sul trenino in partenza dal centro storico. Con un occhio di riguardo a un circo senza animali in vetrina – Winter Circus – e al volontariato attivo per l’oncologia pediatrica, Associazione Giulia Onlus.
É Winter Wonderland, organizzato da Catterplanet e F.lli Bisi, Regione Emilia Romagna, Comune e Camera di Commercio di Ferrara, Cassa di Risparmio di Cento e Ferrara Fiere Congressi, che si aprirà ufficialmente oggi alle 15.00 nel Quartiere fieristico di Ferrara.

winter-wonderland

Il logo

“L’idea – racconta Daniela Modonesi, curatrice ufficio stampa dell’evento – arriva da una precisa richiesta dei genitori ai giostrai che animano ogni anno la festa patronale di San Giorgio: perché non organizzare qualcosa di simile all’attrazione fieristica anche in inverno, magari proprio nel periodo natalizio? Affrontati i problemi di natura logistica che inevitabilmente erano da porsi, è stato Luca (Catter, n.d.r.) ad avere l’intuizione che la zona fiera potesse corrispondere all’esigenza di ricreare un evento del genere.
Evento che ha visto lo scorso anno trionfare il numero zero, perché incontra le esigenze dei bambini e dei genitori nella possibilità di evasione e divertimento in sicurezza, all’interno dei padiglioni del quartiere fieristico. Proponendosi come interessante alternativa per i pomeriggi invernali festivi non solo per le famiglie, ma per un pubblico ben più eterogeneo, anche attraverso promozioni e attenzioni particolari. In molte scuole ferraresi, ad esempio, sono state distribuite tessere della Festa dello studente, che permetteraranno a bambini e ragazzini di entrare gratis e usufruire di attrazioni e omaggi.

winter-wonderland

Edizione dello scorso anno

Un meccanismo dagli ingranaggi complessi e ben oliati: “C’è dietro un lavoro imponente da parte di ideatori e organizzatori, impegno che peraltro non si esaurisce nell’arco di qualche giorno ma che si protrae per ben 23 giorni senza interruzioni, facendone un evento unico nel suo genere, con più di 20.000 metri quadrati di attrazioni, parco divertimenti coperto più esteso d’Italia.”
La cura è estesa nei minimi dettagli: una area ristorazione sempre attiva, che comprende street food variegato – piatti tipici ferraresi e bavaresi –, laboratori di addobbi natalizi e di baby cooking, baby dance e face painting dedicati ai più piccoli, veglione di Capodanno con lo show “Made in Fe”.
E, imprescindibili in un parco divertimenti, i personaggi dei cartoni animati, Babbo Natale e la Befana, fascinatori di grandi e piccini; per far contento quel bambino che ancora alberga dentro di noi.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PRESTO DI MATTINA
L’arca di Noè e il Natale
Shakespeare
DI MERCOLEDI’
Natale in casa (Cupiello)
La prigione del Natale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi