Home > ACCORDI - il brano della settimana > L’importante è che vinca lo sport
Tempo di lettura: 2 minuti

Come al solito, con il ritorno di questa stagione orribile, ecco che – porca merda – ritorna l’orribile caldo.
Per questa settimana si dovrebbe finalmente sfondare il muro dei 40 gradi, per la gioia di grandi e piccini ma soprattutto dei: fan dell’estate.
Io sarò anche di parte e – forse proprio per questo – non ho mai capito chi si gasa così tanto per questa stagione in cui ogni atto rischia di diventare una fatica d’Ercole.
Persino il semplice pensare davanti a un computer può diventare qualcosa di macchinoso, sfuocato e a volte non meritevole di più di un tentativo.
Forse è proprio questo che a tanti piace dell’estate: un mix di pigrizia mentale regolamentata dalla natura e quindi in un certo senso di fatto legalizzata.
Fortunatamente, in questi giorni ci sono comunque ancora gli Europei di calcio, ottima base per esercitare questa pigrizia mentale (per chi ne va matto) e un’alternanza fra pigrizia mentale e sforzi intellettuali più o meno minimi che a volte possono portare a qualche buona idea o addirittura a risse verbali ma anche fisiche degne dei gloriosi anni del “Processo di Biscardi”.
L’importante è che però vinca lo sport.
Buona settimana e soprattutto buona sopravvivenza con questo pezzo che abbassa un po’ la temperatura.

Diamorphoses (Iannis Xenakis, 1997)

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Voilà mon greenpass
The Unacceptable Face Of Freedom
crisantemo
DIARIO IN PUBBLICO
La scomparsa di Fiamma Nicolodi
Heroes and villains

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi