COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Lugo (Ra), il presidente Bonaccini all’inaugurazione del Pavaglione

Lugo (Ra), il presidente Bonaccini all’inaugurazione del Pavaglione

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia Romagna

Dopo sei mesi di lavori, oggi il taglio del nastro della corte interna del quadriportico. La Regione ha contribuito finanziando al 70% la riqualificazione

D’ora in poi, sarà possibile ammirare il quadriportico settecentesco del Pavaglione di Lugo con l’ampio spazio interno – piazza Mazzini – interamente restaurato e riqualificato. Con nuove pavimentazioni, un nuovo sistema di sedute (tipo cavee teatrali), un impianto di illuminazione a led appositamente progettato per il complesso e la fascia perimetrale del loggiato a ridosso dei pilastri realizzata con ciottoli di recupero. Tutti interventi, questi, resi possibili anche al contributo finanziario della Regione Emilia-Romagna (450mila euro, circa il 70% dell’investimento totale di 670mila). Al taglio del nastro, oggi, era presente anche Stefano Bonaccini.
“Quest’intervento ha valorizzato e reso ancora più bello un autentico gioiello dell’architettura civile settecentesca qual è il Pavaglione – ha ricordato il presidente – . Ai cittadini e a tutta la comunità di Lugo, oggi viene ‘riconsegnato’ un luogo simbolo, per il passato e il presente della città, accresciuto in termini vitalità e funzionalità. Per i turisti rappresenta sicuramente un elemento d’attrattività in più, in una regione ricca anche dal punto di vista storico e artistico”.
Il Pavaglione è classificato e protetto come monumento dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT). Tuttora è sede delle attività commerciali più importanti per la città. Oltre alle caratteristiche botteghe che si aprono all’interno della struttura, sotto i portici, oggi, così come duecento anni fa, la costruzione ospita il mercato settimanale e la Fiera. D’estate è anche sede di spettacoli musicali. I finanziamenti regionali per l’area del Pavaglione sono stati assegnati attraverso un apposito bando, a cui hanno partecipato oltre cento Comuni dell’Emilia-Romagna. Venti quelli selezionati, tra cui Lugo con il progetto di riqualificazione urbana del complesso storico.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi