Home > COMUNICATI STAMPA > Lunedì 30 novembre alla Biblioteca Comunale Ariostea di Ferrara “Una vita nella storia”, monografia di Nives Gessi

Lunedì 30 novembre alla Biblioteca Comunale Ariostea di Ferrara “Una vita nella storia”, monografia di Nives Gessi

Tempo di lettura: 3 minuti

da: organizzatori

Lunedì 30 novembre, alle ore 17, presso la Biblioteca Comunale Ariostea di Ferrara (via delle Scienze, 17), verrà presentata la monografia Nives Gessi. Una vita nella Storia, a cura di Barbara Pizzo, sugli scaffali per i tipi della casa editrice Nuovecarte, ( “Custodi della Memoria” n. 4).
L’incontro sarà introdotto dall’editrice e dal saluto di Giulia Cillani, assessora del comune di Argenta, e vedrà la partecipazione della curatrice, Barbara Pizzo; delle autrici: Antonella Guarnieri, Valentina Vecchiattini, Micaela Gavioli, Anna Maria Quarzi; dell’autore, Daniele Civolani.
“La Nives” ‒ come, in modo per lui esclusivo, la chiamava Sandro Pertini racchiudendo in quell’articolo determinativo tutto l’affetto, la considerazione e allo stesso tempo la familiarità che il personaggio faceva nascere in chiunque avesse a che fare con lei ‒ ha lasciato nella storia italiana, non soltanto locale, una traccia determinante. La sua vita fu improntata, fin da giovanissima età, dall’impegno sociale e politico nel senso più ampio e nobile del termine.
“Nota a chi l’ha conosciuta per il suo carattere forte − non traggano in inganno la dolcezza del sorriso e il mazzo di fiori che porta in mano nella fotografia in copertina, scelta con perizia, nella convinzione che proprio il contrasto, talora, illumini più che la mimesi −, capace sul piano speculativo come in quello comunicativo, non poteva che vivere la storia da protagonista, facendosi anche coartefice di lasciti importanti per le generazioni a venire”, sottolinea la curatrice, Barbara Pizzo, nelle sue note A chi legge.
Tanti sono i ruoli che Nives Gessi ha rivestito nel tempo, istituzionali o meno, indagati in saggi specifici dagli autori del volume: staffetta partigiana, attiva nella Resistenza; protagonista delle lotte sindacali, dove già emerge la sua vocazione ad affrontare le questioni secondo una preponderante ottica di genere; interprete e consigliera delle donne nella difesa delle loro istanze, sia generali, sia particolarmente in tema di lavoro e diritto allo studio; in seguito parlamentare, impegnata, fra l’altro, in proposte legislative in merito alle madri lavoratrici, che sente a lei vicine anche in ragione della sua diretta esperienza di mondariso. In tutte queste vesti Nives si distingue per competenza e fermezza, come del resto nell’ultima carica da lei assunta e mantenuta fino alla morte, quella di Presidente dell’ANPI Provinciale di Ferrara.
“Questo volume ‒ conclude Pizzo ‒ vuol essere un omaggio a lei e a quanto ha contribuito a trasmettere alle generazioni coetanee e postume. Per chi lo ha immaginato, lungi dall’intento di perseguire l’esaustività, desidera piuttosto presentare Nives e le diverse facce del suo impegno.”
La pubblicazione è stata realizzata nell’ambito del progetto “Argenta per la Liberazione nel 70° anniversario. Un ponte per tra passato e futuro”, su ideazione e coordinamento di Barbara Pizzo, promosso dal Comune di Argenta in collaborazione con: Centro Sociale Torre del Primaro, Argenta; ANPI Comitato Provinciale Ferrara; UDI Ferrara; Museo del Risorgimento e della Resistenza del Comune di Ferrara; Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara; SPI-CGIL Ferrara e con il contributo di CGIL Ferrara e Sorgeva, Argenta.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi