Home > GERMOGLI - l'aforisma della settimana > Ma era bella, bella davvero, in via dei matti, numero zero

Ma era bella, bella davvero, in via dei matti, numero zero

Tempo di lettura: < 1 minuto

di Maria Luigia Giusto

Spesso siamo abituati a vivere ogni giorno nello stesso modo, la sveglia trilla alla stessa ora, percorriamo gli stessi viali con le medesime suole, guardiamo le nuvole che sembrano sempre gli stessi galeoni fluttuanti nell’azzurro, i tetti e i comignoli si affacciano sulle strade con le stesse ombre ad ogni tramonto. Guardando però il mattone sporgente più degli altri, i germogli implumi sui soliti alberi piantati trent’anni orsono, il raggio di sole che colpisce le cifre della sveglia che ieri non c’era, scopriremo un’altra prospettiva ed altre dimensioni non notate, non note, affascinanti.

“È proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un’altra prospettiva. Anche se può sembrarvi sciocco o assurdo, ci dovete provare”
‘L’attimo fuggente’

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la settimana…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
pompieri burana
Cattive abitudini
I DIALOGHI DELLA VAGINA
Tre uomini in barca…
I DIALOGHI DELLA VAGINA
Le prospettive dell’altro
Il cuore dov’è

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi