Home > PARTITI & DINTORNI > Mafia, Facci (LegaER): “Emilia-Romagna prima regione a nord della Campania per concentrazione affari mafiosi: occorre alzare la guardia’’

Mafia, Facci (LegaER): “Emilia-Romagna prima regione a nord della Campania per concentrazione affari mafiosi: occorre alzare la guardia’’

Tempo di lettura: < 1 minuto

Da: Ufficio Stampa LegaER

La relazione del Ministero dell’Interno certifica l’emergenza criminalità, legata alle infiltrazioni mafiose. L’anno scorso sono aumentate le truffe informatiche ( +12%) e crescono addirittura di un quarto (+25,1%) le interdittive antimafia emesse contro le imprese sospettate di collusioni malavitose. L’Emilia Romagna – commenta Michele Facci, consigliere regionale Lega ER – ha visto addirittura 228 imprese oggetto di questo pesante provvedimento interdittivo con l’obiettivo di contrastare l’economia mafiosa e preservare il tessuto imprenditoriale sano e regolare”. Il consigliere della Lega denuncia il fatto che il report del Viminale pone l’Emilia Romagna subito dopo Calabria, Campania e Sicilia, addirittura davanti a Lombardia. “Siamo la prima regione a nord di Napoli per la concentrazione di affari legati alla mafia: occorre alzare la guardia e contrastare questo fenomeno prima che sia troppo tardi, anche in considerazione del periodo storico che stiamo attraversando, con una crisi economica, mal gestita dal Governo centrale, senza precedenti” conclude Facci.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi