Home > PARTITI & DINTORNI > Marchetti (LN): “Legge su promozione salute: progetto incassa via libera anche della

Marchetti (LN): “Legge su promozione salute: progetto incassa via libera anche della

Da: Gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

Il consigliere regionale della Lega Nord, Daniele Marchetti, che ha dato impulso all’avvio dell’iter del Progetto di legge: “Soddisfatto per aver stimolato questa discussione, che ha raccolto consensi da tutti gli schieramenti politici”

“Un altro passo in avanti: oggi il Progetto di legge per la “Promozione della salute, del benessere della persona e della comunità e prevenzione primaria” ha incassato il via libera della commissione regionale Sanità. Ora manca solamente l’approvazione definitiva – più che altro un passaggio formale – dell’Assemblea legislativa, dopodiché il progetto diventerà definitivamente legge”. Ad annunciare lo stato di avanzamento del progetto di legge è il consigliere regionale della Lega Nord, Daniele Marchetti, cui spetta la paternità del progetto, avendo il medesimo consigliere del Carroccio dato impulso alla discussione che a breve diventerà Legge,

“Sono soddisfatto e lusingato di aver stimolato la discussione che oggi ha portato all’avvio dell’iter del Progetto di legge per la “Promozione della salute, del benessere della persona e della comunità e prevenzione primaria. Un’azione legislativa nata dall’impulso conseguente alla discussione su un Progetto di legge che presentai nel 2015 per garantire la diffusione delle tecniche di disostruzione pediatrica nelle scuole emiliano romagnole” spiega Marchetti.

Il progetto di legge poggia sull’elaborazione di un testo organico che inquadra e sviluppa il concetto di prevenzione a 360 gradi, comprendendo ben 16 ambiti settoriali: sanità, welfare, alimentazione, agricoltura e qualità dei prodotti alimentari, ambiente, protezione civile, territorio, mobilità, lavoro, istruzione e formazione, cultura, parità di genere, sicurezza e legalità, sviluppo economico, sport, politiche giovanili.

“Laddove su questi “ambiti settoriali” operino strumenti specifici di programmazione regionale, essi devono in ogni caso prevedere -nel loro perimetro d’azione- l’attuazione di strategie per la promozione della salute della persona e della comunità e alla prevenzione primaria, in conformità al principio della promozione della salute e della prevenzione in tutte le politiche” spiega il consigliere leghista.

“Al di là della soddisfazione personale per aver dato impulso a una discussione, maturata poi in questo progetto di legge, mi preme osservare come, quando la politica vuole, può fare qualcosa di costruttivo in maniera condivisa nell’esclusivo interesse della collettività, e non di quelli di bottega” conclude Marchetti.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi