Home > PARTITI & DINTORNI > Marchetti: “Trande è imbarazzante: è medico ma non sa che è stato Bonaccini ad aumentare i fondi per la sanità privata. Studi questa tabella.”

Marchetti: “Trande è imbarazzante: è medico ma non sa che è stato Bonaccini ad aumentare i fondi per la sanità privata. Studi questa tabella.”

Da: Ufficio Stampa di Emilia Romagna Lega

La dichiarazione del candidato capolista a Modena della lista di sinistra Emilia-Romagna Coraggiosa, il gastroenterologo Paolo Trande, è imbarazzante: è medico ma non sa che è stata la giunta guidata dal governatore uscente, Stefano Bonaccini, ad aumentare sensibilmente i fondi regionali destinati alla sanità privata”.

Il consigliere regionale, ricandidato alle prossime elezioni Regionali di domenica, Daniele Marchetti, ribatte alla “false accuse di bassa propaganda elettorale del leader modenese di Emilia-Romagna Coraggiosa” snocciolando i dati che la Regione gli ha fornito in risposta ad un suo accesso agli atti. “Dalla tabella che mi ha fornito la Regione, si evince come nel triennio 2016-2018, Bonaccini e la sua Giunta non abbiano badato a spese: nel 2016 la Regione ha speso 10milioni 381mila 286 euro (fra spese per committenza ordinaria e straordinaria) per consentire agli emiliano-romagnoli di effettuare “visite di primo accesso” presso strutture private accreditate. Un valore salito a 11milioni 980mila 604 euro nel 2018. Medesimo discorso per quanto riguarda il valore economico delle “prestazioni strumentali ad alta tecnologia (Rm, Tc)”, che la Regione ha acquistato dalle strutture sanitarie private accreditate, passato dai 24milioni 761mila 427 euro del 2016 ai 29milioni 731mila 816 euro del 2018”.

“Pertanto – conclude Marchetti – consigliamo a Trande di informarsi meglio e studiare di più, onde evitare altre figuracce”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi