Home > COMUNICATI STAMPA > Martedì 15 marzo il film “Lo chiamavano Jeeg Robot” al Cinema Boldini

Martedì 15 marzo il film “Lo chiamavano Jeeg Robot” al Cinema Boldini

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Arci Ferrara

LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT, regia di Gabriele Mainetti, al Cinema Boldini MARTEDÌ 15 MARZO ORE 21.00.

Proseguono i “fuori programma” settimanali al Cinema Boldini. Martedì 15 marzo alle ore 21.00 verrà proiettato il film di Gabriele Mainetti LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT.

Enzo Ceccotti (Claudio Santamaria) non è nessuno, vive a Tor Bella Monaca e sbarca il lunario con piccoli furti sperando di non essere preso. Un giorno, proprio mentre scappa dalla polizia, si tuffa nel Tevere per nascondersi e cade per errore in un barile di materiale radioattivo. Ne uscirà completamente ricoperto di non si sa cosa, barcollante e mezzo morto. In compenso il giorno dopo però si risveglia dotato di forza e resistenza sovraumane. Mentre Enzo scopre cosa gli è successo e cerca di usare i poteri per fare soldi, a Roma c’è una vera lotta per il comando, alcuni clan provenienti da fuori stanno terrorizzando la città con attentati bombaroli e un piccolo pesce intenzionato a farsi strada minaccia la vicina di casa di Enzo, figlia di un suo amico morto da poco. La ragazza ora si è aggrappata a lui ed è così fissata con la serie animata Jeeg Robot da pensare che esista davvero. Tutto sta per esplodere, tutti hanno bisogno di un eroe.

In una pellicola che, nei suoi momenti più cupi, si avvicina stilisticamente a Suburra e a Non essere cattivo, Mainetti catapulta lo spettatore nel cuore nero della Capitale, tra criminali di mezza tacca, spacciatori e trans cocainomani. Su questo sostrato realistico si innesta, però, un vero e proprio “racconto delle origini” da far invidia a Spider-Man o al Joker di Batman in cui assistiamo alla genesi di un improbabile supereroe.

Oltre a Claudio Santamaria nei panni di Enzo Ceccotti, il cast può contare anche su una bravissima Ilenia Pastorelli nei panni di una fan con deficit psichici e amante di Jeeg Robot D’Acciaio. Santamaria riesce a essere freddo e emozionante allo stesso tempo, rendendo in modo perfetto i drammi interiori dell’eroe e l’evoluzione del suo rapporto con la ragazza.
Il piccolo boss della criminalità locale a Tor Bella Monaca, antagonista di Enzo Ceccotti, è lo Zingaro, un Luca Marinelli strabordante, che si conferma in ottima forma dopo l’altra viscerale interpretazione in Non essere cattivo di Claudio Caligari.

Per informazioni:
www.cinemaboldini.it
www.arciferrara.org
t. 0532241419 (Arci)
t. cinema (fascia serale) 0532.247050

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi