Home > COMUNICATI STAMPA > Marzo donna 2015: tutte le iniziative in programma

Marzo donna 2015: tutte le iniziative in programma

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa Comune di Comacchio

Sabato 7 marzo alle ore 15 con la X edizione della rassegna pittorica “Donne, forme e colori”, curata dall’Udi-Spazio Donna e patrocinata dall’Amministrazione Comunale, si aprirà il sipario sul calendario di iniziative “Marzo Donna 2015”. A Palazzo Bellini infatti sarà inaugurata la personale di Parmarè e la collettiva di artiste locali, con le quali l’UDI di Comacchio anche quest’anno, in concomitanza con la Festa della Donna, vuole dare voce all’estro femminile. Dopo i saluti del Sindaco Marco Fabbri e dell’Assessore alle Pari Opportunità Alice Carli interverranno Ornella Farinelli (Udi-Spazio Donna) e Liviana Zagagnoni (Udi-Ferrara). Sarà poi proiettato un video relativo alla storia degli ultimi 10 anni di attività e di impegno dell’Udi locale e a seguire avrà luogo l’inaugurazione e la visita guidata alla mostra pittorica nelle sale espositive del piano terra (Via Agatopisto, 5). “In questi dieci anni di attività – commenta Ornella Farinelli – la nostra associazione ha toccato numerose importanti tematiche, stimolando riflessioni profonde sulle discriminazioni e sugli abusi che ancora purtroppo gravano su milioni di donne in tutto il mondo. Dal 2013 , grazie alla firma della convenzione NO More contro il femminicidio, siamo impegnate a stretto fianco con il Comune per dire basta alla violenza sulle donne e anche attraverso questa rassegna pittorica vogliamo proseguire le nostre battaglie di civiltà.” La mostra “Donne, forme e colori” sarà visitabile ad ingresso gratuito sino al 4 aprile prossimo (orari: 9/12 e 15/18). Sempre venerdì 6 sabato 7 marzo, con replica domenica 8 marzo, torneranno in Piazza Folegatti i banchetti allestiti dall’Udi Spazio Donna per la tradizionale distribuzione della mimosa. Domenica 8 marzo la sala polivalente “San Pietro di Palazzo Bellini” ospiterà alle ore 15 il “Premio Donna Comacchio Marisa Marighi”, promosso ed organizzato, come di consueto dal Centro Italiano Femminile locale. “La manifestazione si pone come finalità – spiega Luciana Luciani, presidente del C.I.F. -, quella di premiare con una medaglia d’oro una donna del nostro territorio, che si sia distinta particolarmente in ambito sociale e civile e di volontariato, esaltando i valori cristiani e civili dell’altruismo e della dedizione ai più deboli, anche in nazionalità lontane e povere. Anche quest’anno la scelta non è stata facile – prosegue Luciani -, perchè sono tante le comacchiesi, di ogni età, che si prodigano in silenzio per il prossimo.” Dopo i saluti del Sindaco Marco Fabbri e dell’Assessore alle Pari Opportunità Alice Carli, interverranno la stessa Luciana Luciani e Nadia Lodi (Presidente regionale del CIF). Spetterà poi a Laura Luciani, Vice-presidente del CIF di Comacchio, leggere le motivazioni sottese al conferimento del premio. Lucia Felletti coordinerà l’iniziativa. Alle ore 17 si esibirà la compagnia teatrale “Briciole di Teatro”, alle ore 17.45 assisteremo al concerto di Tony Marlow e Patrizia, mentre la serata terminerà con l’aperitivo e con la distribuzione della mimosa a tutte le donne. Infine venerdì 27 marzo al Circolo ricreativo “Laguna” (Via Spina, 77) “Festeggiamo a tavola con le donne del mondo” è la cena conviviale con musica, balli, letture a tema che dalle ore 20.30 animerà la serata al femminile, promossa dall’Udi-Spazio Donna, a chiusura del calendario di iniziative “Marzo Donna 2015.” Tutte le iniziative vedono un lavoro organizzativo intenso, curato dietro le quinte dalla responsabile del Servizio Pubblica Istruzione e Pari Opportunità, Patrizia Buzzi. L’Assessore alle Pari Opportunità Alice Carli, entusiasta per l’ottimo lavoro svolto dalla Commissione Pari Opportunità, sottolinea come “ogni anno si perfeziona la sinergia e la proficua collaborazione instaurate con le associazioni femminili. Fa piacere riscontrare la bella sintonia tra donne che provengono dal mondo dell’associazionismo, seppur di estrazione culturale diversa ed è un bel messaggio di coesione che si vuole lanciare alle giovani generazioni. L’impegno sin qui profuso contro le discriminazioni e gli abusi sulle donne – conclude l’Assessore Carli – è un obiettivo che ci prefiggiamo di continuare a condividere anche per il futuro. Solo stando unite, tra donne e Amministrazione Comunale, si possono vincere nuove, importanti sfide.”

Marzo Donna 2015

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi