Home > PARTITI & DINTORNI > Matteo Salvini a Comacchio domenica 4 giugno, per sostenere la candidata sindaco Maura Tomasi

Matteo Salvini a Comacchio domenica 4 giugno, per sostenere la candidata sindaco Maura Tomasi

Tempo di lettura: 2 minuti

Da Lega Nord

Comacchio(Ferrara) 02-06-’17.
Il centrodestra pronto a mandare compatto un messaggio contro abusivi e nuovi arrivi di “richiedenti asilo”, che produrrebbero un contraccolpo disastroso per il turismo di Comacchio e dei Lidi. A dire “no”, in modo forte e chiaro, saranno domenica 4 giugno il segretario federale del Carroccio, Matteo Salvini, la candidata a sindaco Maura Tomasi, ed il capogruppo regionale Ln, Alan Fabbri. Con quest’ultimo che tornerà in riva all’Adriatico per ribadire concetti ormai diventati “virali” nel dibattito politico leghista: «Difendere gli operatori della costa dalle ingiustizie prodotte dall’Europa (ad esempio, con la direttiva Bolkestein); difendere eccellenze quali la pesca e l’acquacoltura, che sono fondamentali per l’economia del territorio. Senza dimenticare il turismo – dice Fabbri – che sta vivendo una stagione difficilissima, per la crisi, la difficoltà ad assumere stagionali e l’arrivo degli immigrati (“clandestini”) nelle località turistiche. A danno di tutto il settore.» Insomma, concetti senza tanta ideologia, che colgono i reali problemi delle persone che vivono e lavorano a Comacchio e nelle sue “sette perle” sul mare. «Sappiamo che il Prefetto, Michele Tortora, è intenzionato a perseguire questa disastrosa esperienza dell’accoglienza “diffusa”. Che vuol dire un arrivo infinito di finti profughi in tutta la provincia – attacca la candidata Maura Tomasi – includendo naturalmente Comacchio. Sappiamo del disagio degli albergatori e gli operatori turistici e siamo al loro fianco, perché le strutture alberghiere non sono fatte per accogliere gli immigrati sbarcati dall’Africa, ma per lavorare e fare turismo. Non certo per questa “accoglienza”, se si può chiamare così. Noi siamo apertamente dalla parte delle associazioni di categoria – precisa Tomasi – e non vogliamo che le seconde case dei comacchiesi, edifici pubblici o alberghi siano utilizzati per ospitare questi “signori”, che non ottengono peraltro alcuno status di protezione internazionale, perché arrivano unicamente per alimentare il business delle cooperative sociali.» Matteo Salvini arriverà per ribadire questi concetti e dare il suo sostegno: parlerà ai cittadini di Comacchio domenica, in piazza XX Settembre, alle ore 15, per poi incontrare pescatori, commercianti e operatori a Porto Garibaldi (sul Portocanale) dalle ore 16 in poi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi