COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Meeting One Day Against Brain Tumors di venerdì 11/09/15

Meeting One Day Against Brain Tumors di venerdì 11/09/15

Tempo di lettura: 2 minuti

da: organizzatori

ONE DAY AGAINST BRAIN TUMORS CURE PERSONALIZZATE e IMMUNOTERAPIA: Per AGGREDIRE I TUMORI AL CERVELLO

Il workshop che si è svolto venerdì 11 settembre a Ferrara e che ha coinvolto alcuni dei più importanti esperti al mondo in materia di tumori cerebrali, ha riscosso un notevole successo. La scienza si è data appuntamento nella città estense e grazie al lavoro dell’associazione “Il quadrifoglio verde P.S. P.S.”, oncologi e ricercatori provenienti da Boston, New York, San Francisco, Zurigo, Parigi e Regno Unito si sono trovati attorno a un tavolo per fare il punto della situazione e confrontarsi. Punto nevralgico della giornata è stato il Glioblastoma, la forma di tumore cerebrale più aggressiva. I medici hanno spiegato che la scienza sta facendo passi avanti: la ricerca procede ma si è ancora lontani dal trovare un sistema di guarigione certo. Ogni caso è differente ed è per questo che gli esperti si stanno concentrando sulle cure personalizzate. Non si cerca più di combattere in maniera universale la malattia ma la si affronta in maniera specifica a seconda del caso clinico. Altra via importante, sulla quale gli oncologi si stanno concentrando, è l’immunoterapia che consiste nell’indurre il nostro sistema immunitario a combattere la malattia. Come ha spiegato Gaetano Finocchiaro, direttore del dipartimento di Neuro-Oncologia dell’istituto nazionale “Carlo Besta” di Milano, nonché curatore scientifico del workshop: “La giornata è stata particolarmente significativa. Si è trattato di una grande occasione di aggiornamento, perché il quadro delle terapie possibili è finalmente in movimento. E’ in movimento perché dopo la sequenza del DNA normale si è recentemente definita anche la sequenza del DNA di molti tumori, glioblastoma incluso. Ed è in movimento perché sappiamo sempre di più sulle funzioni del nemico naturale del tumore: il nostro sistema immunitario”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi