Home > COMUNICATI STAMPA > “Memo/Box” progetti, luoghi ed esplorazioni
: i libri-oggetto di Dante Bighi all’atelier Corradi

“Memo/Box” progetti, luoghi ed esplorazioni
: i libri-oggetto di Dante Bighi all’atelier Corradi

da: Elena Bertelli

Anche quest’anno il centro studi Dante Bighi torna ad Arte Fiera e si inserisce nel circuito Art City, con una mostra dedicata alle opere più rappresentative del graphic designer copparese, all’interno di un ex atelier, recuperato, nel cuore di Bologna.
La mostra Memo/Box 1 presenta i sei “Libri Oggetto”, realizzati da Dante Bighi tra il 1972 e il 1981, in cui testi, immagini, impostazione grafica e tipografica e gli stessi formati editoriali costituiscono un unicum del tutto originale e sperimentale, con i quali Bighi ha raggiunto un riconoscimento in campo internazionale, e che, dal 2011, sono entrati nella raccolta dei Libri d’artista dell’Archivio del 900 del Mart di Rovereto. A queste opere sono affiancati altri esempi della ricerca sistematica condotta da Bighi nelle arti applicate, appartenenti alla serie delle “Teche” e alle “Spremute”, nelle quali oggetti e materiali di uso comune o di personale affezione vengono allestiti o manipolati secondo un preciso programma di indagine e comunicazione.
La mostra è allestita negli spazi dell’ex Atelier Corradi, progettato all’inizio degli anni Cinquanta dall’architetto Enrico De Angeli per il sarto Remo Corradi, dove spazi e arredi sono oggi integralmente conservati nella loro forma e funzionalità di origine. Gli ambienti e i mobili sono stati tutelati nel 2012 con decreto del Ministero Beni Culturali, e attualmente utilizzati in modo del tutto affine a quello di concepimento. Villa Bighi e Atelier Corradi sono luoghi in cui pensieri e progetti trovano riscontro nella sfera delle arti applicate, seppure con dinamiche e obiettivi così diversi. Luoghi di memoria in cui si avverte la traccia del lavoro manuale e la capacità di mantenere vive quelle energie che lo hanno guidato.
Una ricognizione fotografica sulla casa studio del grafico Bighi, appositamente realizzata a cura di Oscar Ferrari, propone un raffronto con gli spazi dell’Atelier del sarto Corradi. 
L’esposizione è accompagnata da un ambiente sonoro realizzato con una sequenza di brani musicali legati alla sperimentazione digitale ed elettronica, selezionati per far risaltare gli aspetti di ricerca contenuti nelle opere proposte e nello stesso spazio espositivo.
Inaugurazione e sequenza sonora: venerdì 29 gennaio h 18.30 – Ex Atelier Corradi c/o Cavallo Spose| via Rizzoli 7, Bologna. Ingresso gratuito. Orari di apertura ART CITY Bologna: venerdì 29 gennaio h 10.00 – 20.00 sabato 30 gennaio h 10.00 – 23.00 domenica 31 gennaio h 10.00 – 20.00
Esposizione a cura di Daniele Vincenzi e ambientazione sonora di Maurizio Carli Moretti per Camere Sonore. Ricognizione fotografica di Oscar Ferrari. 
In collaborazione con centro studi Dante Bighi e Ordine Architetti Bologna.

per info
www.dantebighi.org // info@dantebighi.org // 0532 861339
www.cameresonore.net

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi