Home > COMUNICATI STAMPA > Mercoledì 14 gennaio nuovo appuntamento con i Colloqui dello IUSS

Mercoledì 14 gennaio nuovo appuntamento con i Colloqui dello IUSS

Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio comunicazione ed eventi Unife

Tra economia e ambiente: strumenti decisionali, benessere sociale ed etica intergenerazionale

Tornano con un nuovo appuntamento domani, mercoledì 14 gennaio, alle ore 15 nella sede dello IUSS-Ferrara 1391, (via Scienze, 41/b), i Colloqui dello IUSS, storico ciclo di conferenze, promosse dall’Istituto Universitario di Studi Superiori.
Quest’anno gli incontri, curati da Paola Spinozzi, docente presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara, sono dedicati al tema “I gangli delle discipline scientifiche e umanistiche”.
“Alla base del progetto– afferma la Prof.ssa Spinozzi – vi è un duplice obiettivo: stimolare i dottorandi a individuare le aree di eccellenza nel Paese dove hanno scelto di conseguire la loro formazione post–laurea e al contempo delocalizzare le loro conoscenze e competenze, affinché possano esplorare opportunità professionali in altri Paesi. In ciascun Colloquio si discuterà dunque un tema di ricerca esportabile in ogni Dottorato”.
Primo relatore dell’appuntamento intitolato “Tra economia e ambiente: strumenti decisionali, benessere sociale ed etica intergenerazionale”, sarà Piero Genovesi, Responsabile del servizio consulenza di ISPRA e Presidente dell’Invasive Species Specialist Group dell’IUCN, che parlerà delle invasioni biologiche che, come ci spiega… “rappresentano globalmente il secondo più grave fattore di perdita della biodiversità e la prima causa di estinzione di specie animali. Inoltre, le specie invasive hanno gravi conseguenze sui servizi ecosistemici dai quali dipende il benessere dell’uomo e causano crescenti impatti sulla salute e sull’economia”. Proseguirà Anna Montini dell’Università di Bologna che interverrà sul tema Valori, preferenze espresse e preferenze rivelate. “Le preferenze dei soggetti – anticipa la Montini – costituiscono elementi importanti per ottenere informazioni che aiutino a determinare il valore dei beni ambientali e relativi alla salute umana. E le preferenze sono tanto più importanti quando si considerano beni privi di prezzo di mercato, i cui valori potrebbero essere necessari in contesti di analisi costi-benefici”.
A concludere Massimiliano Mazzanti, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Economia e Management dell’Innovazione e della Sostenibilità di Unife che tratterà di Tirannia del presente e sostenibilità: economia ed etica nelle decisioni di investimento di lungo periodo. “Presente e futuro – spiega Mazzanti – sono legati dalle decisioni di investimento, che generano costi nel breve periodo e benefici nel lungo o nel ‘lunghissimo’ periodo (es. 50-100 anni), ad esempio l’abbattimento di emissioni di gas serra. Dal punto di vista economico, il problema, di natura etica e politica, è la tirannia del presente nei confronti del futuro. I benefici futuri sono, in termini di ‘valore presente’, esponenzialmente ridotti”.
A presiedere l’incontro sarà Elisa Anna Fano, Ordinario del Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie dell’Ateneo.
Per informazioni: Carlotta Cocchi – 0532/293554 – 338/6195391

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi