Home > COMUNICATI STAMPA > Mercoledì 21 ottobre alla Sala Estense serata di informazione medica e spettacolo organizzata dalla Lega Italiana Lotta ai Tumori

Mercoledì 21 ottobre alla Sala Estense serata di informazione medica e spettacolo organizzata dalla Lega Italiana Lotta ai Tumori

Tempo di lettura: 2 minuti

da: organizzatori

“L.I.L.T. for woman” è il titolo dell’evento gratuito che la sezione ferrarese della Lega Italiana Lotta ai Tumori organizza, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Ferrara, in collaborazione con il C.S.O. (Centro Servizi Ortofrutticoli) e Autori a Corte Outside, mercoledì 21 ottobre (dalle ore 20,30) presso la Sala Estense di Ferrara. Nell’ambito della “campagna nastro rosa”, che vede quest’anno come testimonial la cantante Anna Tatangelo, la serata sarà una importante circostanza per conoscere le attività dell’associazione illustrate dal presidente provinciale dott. Sergio Gullini, dal prof. Paolo Carcoforo (Direttore M.D. Chirurgia Senologica e Radioguidata dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara), che parlerà di “Dieta mediterranea e cancro al seno”, dal dott. Antonio Frassoldati (Direttore Unità Operativa di Oncologia dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara) in un intervento sulla “Diagnosi e terapia dei tumori mammari nella nostra provincia” e dal cavaliere Paolo Bruni (Presidente del Centro Servizi Ortofrutticoli) su: “Frutta e territorio, le eccellenze ferraresi nel mondo”. Testimonial d’eccezione: il direttore artistico del Ferrara Buskers Festival Stefano Bottoni, accompagnato dalla giornalista e scrittrice Giorgia Pizzirani per intervista presentazione del loro ultimo libro: “Per miglia e miglia” (La Carmelina – Collana Autori a Corte). A metà serata un gradito momento per la distribuzione al pubblico di numerosi omaggi offerti dagli sponsor e, in chiusura, la prima assoluta dello spettacolo del gruppo de I Dia-Logo dal titolo: “La donna nella canzone”, un itinerario di musica e parole con brani noti al grande pubblico tra cui: “La canzone di Marinella”, “Non ho l’età”, “Nessuno mi può giudicare”, “Viva la mamma” e tanti altri, alla ricerca della voce delle donne come stimolo di riflessione.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi