Home > COMUNICATI STAMPA > Mercoledì 25 novembre “Legalità mi piace”, la Giornata Nazionale di Confcommercio

Mercoledì 25 novembre “Legalità mi piace”, la Giornata Nazionale di Confcommercio

da: ufficio stampa Ascom Ferrara

Una diretta streaming sui temi della sicurezza e della legalità con l’intervento del presidente nazionale di Confcommercio Sangalli e dei ministri Alfano ed Orlando: sarà questo al centro della Giornata di Mobilitazione Nazionale “Legalità, Mi piace!” promossa da Confcommercio per il 25 novembre e che vedrà Ascom Ferrara realizzare questo collegamento negli spazi del suo Centro Congressi – in via Baruffaldi 14/18 a Ferrara – a partire dalle ore 10,00.
L’invito a presenziare è rivolto alle Autorità locali, Operatori del Terziario (commercio, servizi, turismo) ed ovviamente ai Media.
Tra le istituzioni che hanno già dato la loro pronta adesione il Prefetto Tortora ed il Questore Sbordone.
“Un invito che abbiamo esteso a tutte le autorità comunali, provinciali, alle forze dell’ordine, – ricorda il presidente provinciale Ascom Confcommercio Giulio Felloni – ed ovviamente a tutto il nostro sistema associativo della città e del territorio per la sua estrema valenza economica e sociale. In questo momento complesso dal punto di vista internazionale – prosegue il presidente Felloni – quest’appuntamento con la nostra Giornata nazionale per affermare la cultura della legalità e del diritto contro l’illegalità ed il falso assume una sua evidente attualità. Queste attività di vendita di merce contraffatte o di contrabbando alimentano l’industria del crimine e ledono pesantemente lo sviluppo e l’occupazione invece degli operatori economici corretti che si attengono alle regole.” conclude il presidente Felloni. Dopo la conclusione della diretta streaming (intorno alle ore 11,30) si terrà un momento di confronto sui temi della Giornata nazionale moderati dal direttore generale Ascom provinciale Davide Urban.
Secondo un’indagine a livello nazionale e relativa al 2015 promossa da Confcommercio (in collaborazione con Format Research) un consumatore su quattro ha acquistato almeno una volta nel corso dell’anno un prodotto o servizio illegale: lo dichiara il 25,8% dei consumatori, un dato in leggera diminuzione (-1,2 punti) rispetto all’anno scorso. Ma sono in aumento l’acquisto illegale di abbigliamento (+11,3%), calzature (+5,9%) e pelletteria (+2,8%), mentre diminuisce quello di prodotti contraffatti appartenenti alle categorie potenzialmente più pericolose per la salute, come alimentari, cosmetici e profumi (-5,4%). Questi, in sintesi, i principali risultati dell’indagine sui comportamenti dei consumatori.
Per oltre il 70% dei consumatori l’acquisto di prodotti o servizi illegali è sostanzialmente legato a motivi di natura economica, nonostante i gravi rischi ai quali ci si espone indossando ad esempio con capi realizzati con materiali e coloranti tossici con danni alla salute e reazioni allergiche .
Un’ulteriore indagine Confcommercio con riferimento ai dati sulla criminalità in ogni regione italiana verrà presentata nel dettaglio e pubblicamente nel corso della stessa mattinata del 25 novembre.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi