Home > COMUNICATI STAMPA > Michelle Riba a Ferrara per parlare di depressione tra i medici e psichiatria di consultazione

Michelle Riba a Ferrara per parlare di depressione tra i medici e psichiatria di consultazione

Da: Ufficio Stampa, Comunicazione Istituzionale e Digitale Unife

In occasione della giornata della ricerca del Dipartimento di Scienze Biomediche e Chirurgico Specialistiche dell’Università di Ferrara, l’Istituto di Psichiatria di Unife organizza due seminari su temi di medicina narrativa tenuti dalla Prof.ssa di fama mondiale Michelle Riba e introdotti dal Prof. Luigi Grassi, docente di psichiatria.

Lunedì 16 settembre alle ore 16 nell’Aula Magna dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, (Via Aldo Moro, 8 – Cona), Michelle Riba analizzerà quanto emerso in questi anni sul tema della depressione e del suicidio tra i medici, delle specializzazioni mediche a maggior rischio di suicidio (ai primi posti anestesia, rianimazione e chirurgia) e degli elementi che favoriscono tale rischio sia a livello lavorativo che extra-lavorativo. Parlerà inoltre dei modelli di screening, di monitoraggio, di prevenzione e intervento.
L’incidenza della depressione nella classe medica è maggiore rispetto alla popolazione generale, fino a raddoppiare per quanto riguarda il suicidio. 1/3 dei medici con quadri depressivi non riceve alcun trattamento e i programmi di prevenzione della sofferenza psichica (burnout) degli operatori sono carenti.
“In Italia i dati non sono diversi – spiega il Prof. Grassi – I fattori chiamati in causa sono rappresentati, oltre che da elementi inerenti la personalità e la storia individuale, da sovraccarico lavorativo, disincentivazione e scarsa realizzazione professionale, contatto costante con la sofferenza e la morte dei propri pazienti, problemi istituzionali e di risorse, stigma rispetto alla sofferenza mentale”.

Martedì 17 settembre alle ore 11 nell’Aula 2 dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara la Prof.ssa Riba presenterà i dati relativi allo sviluppo della Psichiatria di Consultazione in USA e ai servizi specifici nei dipartimenti di psichiatria, di ricerca e di formazione dei medici. Parlerà inoltre della medicina centrata sulla persona e della medicina psicosomatica.
La sotto-specializzazione in Psichiatria di Consultazione è ufficializzata solo negli USA, mentre in Italia è attiva la Società Italiana di Psichiatria di Consultazione, presieduta dal Prof. Grassi e afferente alla Società Italiana di Psichiatria, che offre a Ferrara dal 1990 un servizio specifico a tutti i reparti medico-chirurgici della Azienda Ospedaliero-Universitaria e dal 1992 un programma specifico di Psiconcologia e Psichiatria nelle cure palliative.
“Negli ultimi 30 anni – conclude il Prof. Grassi – abbiamo sviluppato criteri e linee di indirizzo sul funzionamento dei servizi specifici che devono assolutamente esistere nelle aziende ospedaliere e territoriali, in termini di clinica e ricerca, inerenti il come valutare, diagnosticare e curare i disturbi psichici in persone con patologie somatiche, specie se croniche e severe o a minaccia per la vita, cui spesso pazienti e familiari trovano difficoltà ad adattarsi.”

I seminari sono a ingresso libero e verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi