Home > PARTITI & DINTORNI > Modonesi fa il punto sull’agricoltura: “Servono soluzioni concrete per i danni da maltempo e l’occupazione”

Modonesi fa il punto sull’agricoltura: “Servono soluzioni concrete per i danni da maltempo e l’occupazione”

Da: Informazioni Aldo Sindaco
L’iniziativa organizzata dal Partito Democratico di Ferrara insieme Paolo De Castro, che si ricandida al Parlamento Europeo, ha permesso al candidato sindaco Aldo Modonesi e al consigliere regionale Paolo Calvano di fare il punto sull’agricoltura a Ferrara.
“Il perdurare del maltempo sta mettendo in ginocchio il settore e sta dando il colpo di grazia alla produzione di pere Abate, fiore all’occhiello del comparto di Ferrara. È necessario ascoltare le associazioni e gli agricoltori e capire da loro come l’Amministrazione può e deve intervenire per salvaguardare in tempi strettissimi il reddito delle imprese che creano tantissimo lavoro. E sul fronte del lavoro in agricoltura, ancora una volta, il Governo in carica annaspa. Il decreto flussi, che programma gli ingressi in Italia di lavoratori extracomunitari, è uscito solo ad aprile, a stagione ben avviata. Le imprese hanno bisogno di manodopera ma reperirla è complicato e farraginoso. E col decreto sicurezza le aziende non possono più impiegare neanche i richiedenti asilo. Noi – spiega Modonesi – puntiamo sulla filiera che dal territorio del Comune passa dalla Regione e arriva fino all’Europa, dove mi auguro che persone capaci e qualificate come Paolo De Castro possano proseguire con un lavoro utile a chiunque abbia a cuore la crescita della nostra economia”.
“Il Partito Democratico si impegna per fare rete e dare sostegno ai territori. Questo è il nostro modo di agire. Registriamo invece che la Lega al governo del Paese gioca sporco contro l’Emilia-Romagna. Tanto che la commissione Bilancio della Camera ha bocciato la proposta del Pd di concedere indennizzi alle imprese agricole danneggiate dalle gelate di febbraio e marzo 2018. Un intervento di 10 milioni che nel bilancio dello Stato sono briciole, ma per gli imprenditori locali sarebbero preziosissimi. Non bastano gli annunci, che anche Alan Fabbri prova a fare via social, di volersi impegnare per la nostra terra e la nostra agricoltura se poi quando è il momento di farlo davvero, il suo partito si volta dall’altra parte” stigmatizza Calvano.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi