Home > COMUNICATI STAMPA > “Nati per leggere” iniziativa dell’amministrazione comunale comacchiese per promuovere la lettura tra i bambini

“Nati per leggere” iniziativa dell’amministrazione comunale comacchiese per promuovere la lettura tra i bambini

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa Comune di Comacchio

“Nati per leggere” e tante altre iniziative per incentivare la lettura a voce alta sin dalla più tenera età

L’abitudine alla lettura a voce alta sin dai primi mesi di vita produce nel bimbo tanti benefici a livello cognitivo, emozionale ed emotivo ed è proprio questo l’obiettivo che si prefiggono di raggiungere l’Amministrazione Comunale e la rete di istituzioni scolastiche, con la collaborazione delle cooperative “Le Pagine” e “Girogirotondo”, unitamente a quelle dell’Associazione Culturale Pediatri e dell’Associazione Italiana Biblioteche. Questa mattina infatti, nell’accogliente, variopinta sala di “Nati per Leggere” al piano terra di Palazzo Bellini, nel corso di una conferenza stampa sono stati illustrati alcuni importanti progetti rivolti all’infanzia, che assegnano un ruolo centrale al libro e alla narrazione. “Il progetto, rivolto a bimbi da zero a sei anni – ha sottolineato Giorgia Mezzogori del Servizio Pubblica Istruzione Comunale -, è attivo da diversi anni e nel tempo ha preso diverse strade, per svilupparsi anche al nido comunale e nel centro per l’infanzia. La grossa novità di quest’anno riguarda le tante attività didattiche rivolte alle scuole per l’infanzia e alle primarie che prenderanno avvio dalla biblioteca comunale, grazie alla cooperativa Le pagine e alla collaborazione con le lettrici e le educatrici della Cooperativa Girogirotondo.” Anastasia Rizzoni (cooperativa Le pagine) ha illustrato in sintesi il ricco programma di letture mensili (1 martedì pomeriggio al mese nella biblioteca civica “L.A. Muratori” e 1 sabato mattina al Centro Infanzia sino a marzo), oltre al corso per letture ad alta voce, riservato a nonni, genitori ed insegnanti, grazie al valido supporto di Silvia Straforini ( educatrice e lettrice di “Nati per leggere” della cooperativa sociale Girogirotondo). L’Amministrazione Comunale dunque, in rete con gli enti sopramenzionati punta ad incentivare non solo le letture ad alta voce, ma anche a frequentare gli spazi ad essa dedicati e le attività in biblioteca. Il ricco programma di iniziative è consultabile nella sezione Pubblica Istruzione del sito comunale, all’indirizzo www.comune.comacchio.fe.it e nei pieghevoli già in distribuzione. L’Assessore alla Pubblica Istruzione Alice Carli, manifestando il
proprio entusiasmo per un progetto di grande valenza culturale, al quale si affianca il dono di libri, appositamente acquistati dalla biblioteca comunale per le scuole d’infanzia del territorio, ha riconosciuto che “queste bellissime iniziative nascono dall’impegno di una rete di collaborazione significativa. Vogliamo recuperare le buone prassi – ha aggiunto l’Assessore Carli -, per far sì che la biblioteca sia frequentata, vissuta come una piazza coperta, un luogo di conoscenza, scrigno dell’identità storica, simbolo di appartenenza. La lettura a voce alta è fondamentale, c’è il coinvolgimento tra bimbi e lettori. La cultura parte da lì. E’ bello vedere la biblioteca rinnovata – ha concluso l’Assessore alla Pubblica Istruzione -, che si apre ad iniziative per tutte le età. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione del progetto.” Alla conferenza stampa erano presenti anche Ester Trasforini, Debora Guidi e Anna Curati del Servizio Civile Nazionale, incaricate di fornire un supporto ai servizi educativi comunali. In rappresentanza della cooperativa sociale Girogirotondo hanno partecipato la referente Agnese Malpeli e l’educatrice-lettrice Silvia Trasforini, mentre Paola Tosi è l’insegnante che ha rappresentato la scuola d’infanzia statale “Carducci” ed Elisa Straforini ha partecipato infine per conto della scuola d’infanzia paritaria “Nostra Signora di Lourdes”. Agnese Malpeli, dopo aver evidenziato che le letture a voce alta ed il corso per le famiglie sono gratuiti, ha ricordato che sabato 31 ottobre alle ore 10.30, al Centro Infanzia “L’albero delle meraviglie” (Via Natale Cavalieri, 38) avrà luogo la prima lettura a voce alta per bimbi da 3 a 6 anni, dal tema “aspettando Halloween”. Seguirà laboratorio di magia. Silvia Straforini ha aggiunto che per il corso di lettura a voce alta, riservato agli adulti si svolgeranno in biblioteca, a partire dal mese di gennaio prossimo, 3 incontri. “Non ci si deve abituare a leggere a voce alta solo al centro infanzia, a scuola o in biblioteca – ha rimarcato Silvia -, ma anche a casa. L’obiettivo è quello di creare gruppi di lettura RACCONTA-STORIE con genitori. Cercherò di sensibilizzare le famiglie in questa direzione, fornendo dispense, per rendere accattivante ed avvincente la lettura con i propri bimbi.” Per informazioni ed iscrizioni: Biblioteca Civica “L.A. Muratori, Via Agatopisto, 5 – tel: 0533-315808, e-mail:animazionedidattica@comune.comacchio.fe.it e www.comune.comacchio.fe.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi