Home > COMUNICATI STAMPA > Nuova sede del Tecnopolo di Ferrara

Nuova sede del Tecnopolo di Ferrara

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio Comunicazione ed Eventi Unife

Presenti Franceschini ed Errani all’ inaugurazione che apre anche il Salone del Restauro 2014

Mercoledì 26 marzo, alle ore 10.30, si terrà l’inaugurazione della nuova sede del Tecnopolo di Ferrara – TekneHub di via dello Zucchero.
All’evento parteciperanno Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara, Pasquale Nappi, Rettore dell’Università di Ferrara, Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Alfredo Peri, Assessore Programmazione territoriale, urbanistica, reti di infrastrutture materiali e immateriali, mobilità, logistica e trasporti della Regione Emilia-Romagna, Carla Di Francesco, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna.
La cerimonia anticipa ufficialmente l’apertura alle ore 12 della XIX edizione di RESTAURO, il Salone dell’arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali, che rimarrà aperto a Ferrara Fiere sino al 29 marzo (http://www.salonedelrestauro.com/it/presentazione.php).

Il Tecnopolo di Ferrara:
è il complesso di laboratori di ricerca industriale e trasferimento tecnologico in cui le imprese, anche le più piccole, possono trovare competenze di ricerca e sperimentare nuove tecniche produttive, materiali più efficienti e prodotti innovativi; rappresenta una importante tappa del percorso di avvicinamento tra il mondo della ricerca e della innovazione e il mondo produttivo;
mette a disposizione del tessuto industriale attrezzature scientifiche all’avanguardia e le competenze di oltre 240 ricercatori altamente qualificati, in continuo contatto con il mondo della ricerca scientifica di base;
è promosso dall’Ateneo, dal Comune, dalla Provincia di Ferrara e dalla Regione Emilia Romagna ed è sostenuto dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (POR FESR 2007-2013).
I 4 Laboratori del Tecnopolo di Ferrara: LTTA – Scienze della Vita e biotecnologie; MechLav – Meccanica avanzata; TekneHub – recupero e riqualificazione architettonica e urbana, restauro dei beni culturali; Terra&AcquaTech – ambiente, acqua, suolo, territorio. I Laboratori del Tecnopolo di Ferrara sono partner accreditati della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna.
TekneHub:
è una struttura in possesso di autonomia scientifica, funzionale, organizzativa e gestionale, che fa riferimento all’Università di Ferrara, nei ruoli delle sue strutture dipartimentali coinvolte, per offrire supporto e servizi alle piccole e medie imprese che hanno interesse a incrementare o a sviluppare nuove metodologie, materiali e competenze connesse all’ampio e strategico settore del patrimonio culturale. I settori di riferimento per il trasferimento tecnologico sono settori di ricaduta industriale collegati alla tutela, conservazione, gestione, fruizione e valorizzazione del bene culturale;
é in grado di intervenire nei settori legati alle metodologie e tecnologie avanzate per il restauro, alle tecnologie per la conservazione e diagnostica dell’architettura e dell’opera d’arte moderna e contemporanea, alla conservazione e gestione del patrimonio culturale e ambientale, alle metodologie di indagine non distruttive sui beni culturali;
sviluppa le sue attività in cinque prevalenti aree di interesse: • Metodi e tecnologie del restauro architettonico • Strumenti, materiali e tecniche per la museografia e l’exhibition design • Diagnostica e conservazione • Tecnologie per il recupero e la conservazione del patrimonio paleontologico ed archeologico • Gestione e valorizzazione del patrimonio culturale;
persegue i seguenti principali obiettivi: • Sviluppo di servizi per le imprese legati all’attività di ricerca svolta • Iniziative di trasferimento tecnologico (brevetti, spin off, collaborazioni con imprese) • Realizzazione di un hub culturale quale soggetto organizzativo autonomo avente valenza propria e in grado di sostenersi economicamente in modo autonomo • Monitoraggio della realtà esistente a livello locale e regionale • Creazione di un sistema di relazioni con i soggetti imprenditoriali del territorio legati in particolare al settore culturale ed alle iniziative di tutela e valorizzazione del patrimonio
Responsabile Scientifico: Marcello Balzani Comitato Scientifico: Francesca Cappelletti, Fabio Donato, Rita Fabbri, Mauro Gambaccini, Gian Luca Garagnani, Carlo Peretto, Bendetto Sala, Carmela Vaccaro. Direttore Gestionale: Daniela Lambertini

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi