Home > COMUNICATI STAMPA > Nuova tecnica per aumentare la quantità di osso negli impianti dentali Con un omaggio alla SPAL

Nuova tecnica per aumentare la quantità di osso negli impianti dentali Con un omaggio alla SPAL

Il gruppo di ricerca coordinato dal Prof. Leonardo Trombelli, Direttore della Clinica Odontoiatrica Universitaria e della Unità Operativa Complessa di Odontoiatria, ha recentemente pubblicato sull’ International Journal of Oral & Maxillofacial Implants, una della più diffuse e lette riviste del settore, una tecnica innovativa per aumentare la quantità di osso disponibile al posizionamento di impianti dentali. La tecnica si è mostrata capace di un significativo incremento del volume osseo finalizzato a dare migliore stabilità ed estetica alle riabilitazioni protesiche costruite su impianti limitando al massimo l’invasività chirurgica.

“La caratteristica e novità principale della tecnica – spiega il Prof. Trombelli – è quella di sfruttare le potenzialità osteo-formative del periostio, la guaina che riveste ogni parte del nostro scheletro, per ricreare la porzione di osso che si è riassorbita a seguito dell’estrazione del dente. Uno specifico e innovativo management chirurgico di questa guaina, associato all’uso di biomateriali che sostengono la formazione di nuovo osso, consente di correggere eventuali deficit ossei che si possono creare nell’atto del posizionamento dell’impianto dentale o nel corso del suo “attecchimento”. Evenienza questa molto frequente e che può compromettere stabilità ed estetica della protesi implanto-supportata”.

Vi è un’altra curiosità legata a questa tecnica: essa è stata ribatezzata “Sub Periosteal Peri-implant Augmented Layer”, il cui acronimo è SPAL! Chiamando la nostra nuova tecnica SPAL technique – spiega Trombelli – ci è sembrato opportuno rendere omaggio alla nostra fantastica squadra cittadina e al suo grande gruppo dirigente, che tanto hanno fatto e stanno facendo per rilanciare Ferrara nel panorama sportivo nazionale. La nostra tecnica SPAL ha due peculiarità in comune con la SPAL: la Semplicità (mi sia consentito il gioco di parole…) di esecuzione e l’efficacia del risultato. Confidiamo che queste parole chiave continuino a essere di buon auspicio a entrambe le SPAL nel prossimo futuro!.

Ufficio Stampa
Università degli Studi di Ferrara
Ripartizione Marketing e Comunicazione

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi