Home > COMUNICATI STAMPA > Nuovi bandi per finanziare progetti di sviluppo, ricerca e innovazione

Nuovi bandi per finanziare progetti di sviluppo, ricerca e innovazione

logo_cciaafe
Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa Camera di Commercio di Ferrara

Aprono, rispettivamente, il 4 agosto ed il 2 settembre, i nuovi bandi della Regione Emilia Romagna destinati a finanziare progetti di sviluppo, ricerca e d’innovazione.

I PRIMI DUE BANDI DELLA PROGRAMMAZIONE POR FESR 2014-2020 PER IMPRESE E LABORATORI.
La Camera di commercio di Ferrara sostiene le spese relative ai costi di consulenza e di assistenza tecnica riferiti alle attività di progettazione, redazione e presentazione dei bandi.
Nell’ambito della convenzione fra Unioncamere e Regione Emilia Romagna, anche il sistema camerale regionale è in prima linea per promuovere e presentare le opportunità dei primi 2 bandi previsti nell’Asse prioritario Ricerca e innovazione del Programma operativo regionale relativo al Fondo europeo di sviluppo 2014-2020 (POR FESR 2014-2020).
Ma non solo: la Camera di Ferrara ha aperto un apposito Bando, rivolto alle imprese ferraresi, per la concessione di contributi sui progetti presentati a valere sui fondi erogati dalla Commissione europea e sul Programma Operativo della Regione Emilia-Romagna 2014-2020, che sostiene, tra l’altro, le spese relative a costi di consulenza e di assistenza tecnica per le attività di progettazione, scrittura e presentazione dei progetti: fino a 6.000 euro per ogni progetto di consulenza.
“Non c’è dubbio – sottolinea Paolo Govoni, presidente della Camera di commercio di Ferrara che in un momento di particolare difficoltà, e stante la limitatezza delle risorse per incentivi o sostegni alle imprese, i finanziamenti comunitari rappresentino per il sistema economico locale una imperdibile boccata di ossigeno e – prosegue Govoni – una maggiore capacità di utilizzo dei Fondi europei contribuirebbe a riattivare diversi settori dell’economia provinciale, a creare occupazione, a sostenere l’imprenditoria e rianimare il settore della formazione, dell’istruzione e della ricerca”
Tornando al POR FESR, la Camera di commercio ricorda che il primo Bando della regione Emilia Romagna, mira a sostenere progetti collaborativi di ricerca e sviluppo delle imprese ed è rivolto alle realtà imprenditoriali piccole, medie e grandi, in forma singola o associata, in collaborazione con un laboratorio o centro di ricerca, con un contributo a fondo perduto nella misura del 45% delle spese ammissibili relative ad attività di ricerca industriale e del 20% delle spese ammissibili relative ad attività di sviluppo sperimentale. La domanda di contributo dovrà essere compilata esclusivamente per via telematica tramite il portale regionale del Por Fesr, dalle ore 10.00 del 2 settembre 2015 alle ore 17.00 del 30 ottobre 2015.
Il secondo Bando, supporta progetti di ricerca industriale strategica ed è finalizzato a sviluppare e diffondere significativi avanzamenti tecnologici per il sistema produttivo con progetti presentati da raggruppamenti di imprese composti al massimo da 5 soggetti, di cui almeno 2 devono essere laboratori di ricerca accreditati dalla Regione Emilia-Romagna. Il cofinanziamento massimo della Regione è di 1.000.000 di Euro per progetto e la presentazione della domanda di contributo deve avvenire dalle ore 10.00 del 4 agosto 2015 fino alle ore 17.00 del 30 settembre 2015.
Per eventuali quesiti sull’interpretazione dei bandi è possibile rivolgersi allo Sportello Imprese della Regione Emilia-Romagna, dal lunedì al venerdì, 9.30-13.00 Tel. 848800258 infoporfesr@regione.emilia-romagna.it.
Per ulteriori informazioni sul bando della Camera di commercio, che concede contributi per incentivare il miglior utilizzo dei fondi europei, è possibile rivolgersi all’ufficio Marketing del territorio della stessa Camera di Commercio (tel. 0532/783820; e-mail: promozione@fe.camcom.it).

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi