Home > COMUNICATI STAMPA > Nuovo evento letterario e musicale “Aperitivi culturali”

Nuovo evento letterario e musicale “Aperitivi culturali”

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Ufficio stampa edizioni la carmelina

Sabato 9 marzo alle ore 18.00 presso l’Hangar Birrerie, ultimo nato all’interno del Consorzio Factory Grisù in via Poledrelli 21 e Domenica 10 marzo alle ore 18.00 presso il Centro Promozione Sociale “Acquedotto” in Corso Isonzo 42/A, prenderà avvio il nuovo evento letterario e musicale “Aperitivi culturali”.
Dalla serata di sabato, a scadenza mensile, verranno proposti una serie di quattro incontri in locations diverse, nei quali la narrazione sarà accompagnata dalle note musicali di giovani strumentisti.
Nella cornice della nuova birreria inaugurata pochi giorni fa, lo scrittore Dario Gigli, fresco di stampa con il suo ultimo romanzo “La fabbrica di plastica” e l’editor de “La Carmelina Edizioni” Federica Panzera, omaggeranno la donna attraverso un viaggio nella Letteratura e nella Musica che porterà lo spettatore a conoscere nuove sfumature di quattro profili di donne che hanno segnato profondamente la Storia.
Sulle note del pianoforte del musicista Federico Rubin e dei flautisti Veronica Rondella, Giulia Pareschi, Ilaria Broggio, Maddalena Bertelli, Antonio Montecalvo e Giulia Maccagnini, l’evento è organizzato da “Flauto&Variazioni” Ferrara in collaborazione con “Autori a Corte-Presentazioni letterarie con degustazione”e “Luciana Tufani Editore”.
La scelta della location non è casuale, in quanto molteplici eventi dell’estate ferrarese tra cui “Autori a Corte”-organizzato da “Edizioni La Carmelina”- avvengono nel cortile del Giardino Creativo della Factory Grisù.
Lo scrittore Dario Gigli porterà lo spettatore in un viaggio tutto al femminile, partendo dalla narrazione del reperto A.L. 288-1 comunemente identificato come “Lucy”, passando per l’età classica in Alessandria d’Egitto con la figura della filosofa ed astronoma Ipazia, per arrivare alla figura di Violeta Parra, cantautrice, poetessa e pittrice cilena e terminando con la figura di una bambina diventata donna durante l’olocausto, Anna Frank. Su quest’ultima, Federica Panzera interverrà legandosi al nuovo libro di Cetty Muscolino “Quando scrivevo ad Otto Frank” (La Carmelina Edizioni).
Grazie all’organizzazione e all’accompagnamento musicale dagli allievi dell’Accademia “Flauto&Variazioni”, fondata dai flautisti Emmanuela Susca e Filippo Mazzoli, lo spettatore potrà godere di un nuovo format che intende promuovere la cultura sotto un altro punto di vista.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi