Home > ACCORDI - il brano della settimana > Old ego is a too much thing
Tempo di lettura: 2 minuti

Com’è possibile spiegare l’esistenza di Matteo Renzi?
È possibile spiegarla forse con l’episodio della sua querela al noto cantante Piero Pelù?
È possibile spiegarla scorrendo un campionario della sua acrobatica mimica facciale?
È possibile spiegarla consultando la sua pagina Wikiquote?
Non lo so e forse in realtà non lo voglio neanche sapere.
La mia non è tanto paura, forse è solo stanchezza.
Mi sembra ieri ma è passato già così tanto tempo dalla notte di (ormai) tanti anni fa in cui – con il suo consueto stile sobrio e misurato – annunciò che si sarebbe finalmente levato dai maroni dopo aver perso quel famoso referendum che tanto coinvolse anche il sopracitato e noto cantante Piero Pelù.
Qualcosa torna e qualcosa non torna, come sempre in questo Paese.
Non è certo questione di matite, probabilmente non è nemmeno questione di magheggi propiziati dal sempre attivo Licio Gelli.
Forse, per citare un saggio conclamatamente pazzo ma – almeno a sprazzi – talmente lucido se non luminescente, è solo questione di ego.
Proprio così, sembra stupido e banale ma la vita, spesso – proprio come Matteo Renzi, Licio Gelli e a volte anche il noto cantante Piero Pelù – è proprio stupida e banale.
A questo punto non è il caso di scomodare Hannah Arendt, nessuno dei personaggi citati merita tanto.
Le questioni e i personaggi in ballo richiedono qualcosa di più diretto, semplice, apparentemente stupido e banale ma – proprio come la stupidità e la banalità – a volte illuminante.
Cordiali saluti e via col pezzo della settimana.

Firenze sogna (Litfiba, 1993)

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Il suggeritore automatico della pianola
È un calcio malaaato
maschere nomi cognomi soprannomi
DIARIO IN PUBBLICO
Nome, cognome, soprannome
Abbiamo perso prima di tutto un poeta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi