Home > PARTITI & DINTORNI > Ospedali di Cento e Lagosanto, Sensoli (m5s): “la giunta fermi il depotenziamento”

Ospedali di Cento e Lagosanto, Sensoli (m5s): “la giunta fermi il depotenziamento”

movimento5stelle
Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Ufficio Stampa m5s Emilia-Romagna

Raffaella Sensoli, consigliera regionale del M5S e vicepresidente della Commissione Sanità, ha presentato una interrogazione per chiedere spiegazioni sulla situazione dei due presidi ospedalieri: “Tagli di posti letto e personale di servizio in costante emergenza”.

“No al depotenziamento degli ospedali di Cento e Lagosanto dove stiamo assistendo a un progressivo taglio di personale sanitario”. È quello che chiede Raffaella Sensoli, consigliera regionale del M5S e vicepresidente della Commissione Sanità, che ha presentato una interrogazione alle Giunta per chiedere spiegazioni su quanto si sta verificando all’interno delle due strutture sanitarie ferraresi. “Da fonti sindacali si apprende che negli ospedali di Cento e di Lagosanto sono in corso tagli netti ai posti di lavoro, ai servizi ai cittadini ed un piano assunzioni al ribasso – spiega la consigliera del M5S nella sua interrogazione – in particolare si paventa la chiusura di 9 posti letto all’ospedale di Cento e la mancanza di un piano di riorganizzazione di qualità per il Delta di Lagosanto. Tutto ciò emerge da un documento della direzione generale dell’azienda sanitaria territoriale che ha presentato alle organizzazioni sindacali e che contiene il nuovo assetto organizzativo: al SS.Annunziata è prevista il taglio di 9 posti letto contro i 3 che la direzione aveva preannunciato ai sindacati. Inoltre nel reparto di Ostetricia e Ginecologia a inizio anno i posti letto erano 21 mentre oggi, sono 12, all’appello ne mancano nove. La riduzione di post letti comporterà una riduzione di personale e sevizi ai cittadini in un periodo in cui si parla di mantenere le strutture aperte anche i fine settimana per abbattere le liste di attesa. Chi chiediamo come questi provvedimenti siano compatibili con gli stanziamenti per l’assunzione di nuovo personale sanitario di cui l’assessore Venturi ed il presidente Bonaccini si fanno vanto. Il nostro timor e è che restino solo proclami e poi nei fatti si agisca in direzione opposta. Ci sembra francamente paradossale”. Una situazione di preoccupante a cui si aggiunge quella che riguarda il personale della Piastra Chirurgica nel reparto di Ostetricia. “Visto che a giugno, su proposta del M5S, è stata approvata una risoluzione che impegnava la Giunta a sospendere qualsiasi tipo di intervento al ribasso sull’offerta sanitaria fino all’approvazione delle linee guida per il riordino ospedaliero – aggiunge Raffaella Sensoli – quello che sta succedendo a Cento e Lagosanto ci preoccupa non poco. Ecco perché chiediamo all’assessore Venturi di intervenire al più presto per ripristinare un livello di servizi accettabile, anche intervenendo sulla dotazione organica degli ospedali”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi