Home > COMUNICATI STAMPA > Ottavario di S. Caterina Vegri al Monastero Corpus Domini di Ferrara

Ottavario di S. Caterina Vegri al Monastero Corpus Domini di Ferrara

ufficio stampa Corpus Domini Ferrara

Ogni anno, dal 1 all’8 marzo, al monastero Corpus Domini (ingresso in via Campofranco) ritorna l’appuntamento dell’Ottavario: sono giorni di incontri, di riflessione, di preghiera in preparazione alla festa di S. Caterina Vegri, che si celebra il 9 marzo.
Il tema di quest’anno sarà il desiderio: un tema importante e delicato, su cui si concentrano tutte le ambiguità e le potenzialità della nostra società attuale. Ci chiederemo, insieme, se c’è ancora spazio per il desiderio in questo tempo in cui tutto sembra a portata di mano, immediatamente fruibile.

Rifletteremo innanzitutto sul desiderio ferito, SABATO 3, alle ore 16. A parlarcene sarà sr Eugenia Bonetti, Missionaria della Consolata, che da tempo cerca di intercettare il desiderio di libertà nella storia di quelle donne a cui la ‘strada’ ha usurpato la vita.

Il giorno dopo, DOMENICA 4, alle ore 15.30, incontreremo il desiderio che si sta risvegliando nella Chiesa, e che sta risvegliando la Chiesa. Sarà con noi Serena Noceti, nota teologa dall’intensa passione ecclesiale, e con lei avremo la possibilità di riflettere sui possibili cammini che potranno condurci ad una rinnovata e più evangelica comunione.

LUNEDÌ 5, alle ore 20.45, la serata sarà dedicata ai giovani, che si incontreranno con il Vescovo.È il primo di una serie di incontri che l’Ufficio della Pastorale Giovanile Diocesana ha organizzato in preparazione al sinodo.Ad arricchire la serata sarà anche la presenza di Fabio Sghedoni, un imprenditore di Sassuolo che porterà la sua testimonianza di vita e di fede.

Infine, saranno la musica e il canto a guidarci al desiderio: alle 20.45 di MERCOLEDÌ 8, festa della donna e vigilia di S. Caterina, il coro da camera Euphonè ci offrirà un concerto vocale, a cui faranno eco letture e parole di Caterina.

Fra l’altro, come ogni anno, nei giorni dell’Ottavario sarà visitabile il forno di S. Caterina: una parte del monastero di solito chiuso al pubblico, e nota per un miracolo legato ad un desiderio di Caterina, quello di ascoltare la Parola di Dio. Un luogo capace di ricordarci che nel momento in cui si sceglie di ascoltare il proprio desiderio più vero e profondo, allora la vita diventa una vita buona, proprio come il pane appena uscito da un forno.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi