Home > IL QUOTIDIANO > Parole a capo
Lucia Boni: Quattro poesie da “Imbuti di cristallo”

Parole a capo
Lucia Boni: Quattro poesie da “Imbuti di cristallo”

carezza tenerezza
Tempo di lettura: 4 minuti

“Non esiste un vascello veloce come un libro, per portarci in terre lontane, né corsieri come una pagina, di poesia che si impenna – questa traversata può farla anche il povero senza oppressione di pedaggio – tanto è frugale il carro dell’anima.”
(Emily Dickinson)

1

dispari
esploro
anche i minimi spazi
di questa casa

– uno –

2

– due –

uno e poi uno
non
darmi la mano
ricorda la distanza noi
la colmiamo con le parole che
sole
sanno
toccare più che mai

fattene accarezzare la pelle come fossero pelle
sulle guance
la fronte
il collo e poi la nuca e dietro – senza vederle – senti ancora più netti i suoni uno poi uno poi
la schiena
i polpacci i piedi
un bacio

non guance o fronte
non labbra è

una parola – bacio –

posso rabbrividire
senza contatto

e il tuo parlare è
fatto della sostanza della
parola mano
che tu appoggi
piano sulla parola
capo

ecco distanti
ma non per le parole

3

– tre –

isole chiuse dentro i nostri contorni
battiamo il passo su piccole porzioni
della casa

la prima notte del silenzio – del domani in forse – del respiro interrotto – degli occhi incespicanti –

tutto un sobbalzo – il tempo
rompe le pendole – metallo legno
sconquassi senza rumore –
ruba le biciclette –
i quadri –
fa falò nel cortile di tutti i libri –
dove anche la foto a segna pagina
incenerisce scialba i colori dei volti –

a noi

lontani dentro un letto largo troppo la primavera chiude in
un letargo la notte – questa notte –
lascia così senza riposo

tutto ci accade di soppiatto
scene perfette dentro gli occhi chiusi – spalancati poi senza preavviso

nottata – persa – passa –
è già passata dici

lo specchio – ora
tutti si torna nelle proprie sagome ad abitare – dentro i vestiti – i propri umori

segno
ricomincio da un punto con la matita percorro
fogli che
paiono immensi

e se va bene il tempo ricomincia ancora ed è fluido come il gocciolare continuo degli orologi

ritrovati intatti

4

– ed è prima la voce

 che attraversa la porta
e poi le gambe
e il corpo “come
succhiato fuori a fatica”
e gambe e piedi
mi muovono disordinatamente
giù

dalle rampe
una forza centrifuga
mi butta a pezzi verso il muro
“meccanismo espulsivo”

e sono fuori

e ognuno di quei frammenti
non è corsa in discesa
ma stare attaccati al dentro
“la lotta interno – esterno è tutta lì
sulle scale”

Lucia Boni ha coltivato una formazione artistica (conseguendo i titoli all’Istituto d’Arte “Dosso Dossi” di Ferrara e di Scultura all’Accademia di Belle Arti di Bologna) e la passione per la parola con gli studi di Logopedia presso l’Università di Padova. Dal 1982 al 2015 ha svolto la sua attività presso il “Laboratorio delle Arti” dell’Istituzione Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Ferrara, progettando ed organizzando situazioni educative finalizzate a sensibilizzare ai linguaggi artistici ed espressivi. Nel suo lavoro ha collaborato con altri Enti ed Istituzioni come il Teatro Ragazzi del Comunale di Ferrara e con la Direzione della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea. Con il Centro di Documentazione Raccontinfanzia ha curato diverse pubblicazioni didattiche tra cui: Porta sulla Torta, Creta. Terra in movimento e le più recenti Parole in un vaso. Il teatro e le arti visive nella scuola, La Visita attiva. Un incontro con l’arte, Incontro con l’arte. Un passo che vede e che sente.  

Dal 2000 collabora alla Direzione Artistica della Galleria “del Carbone” per l’associazione culturale Accademia “Città di Ferrara”.

Ha pubblicato: “Imbuti di Cristallo” – Ferrara, La Carmelina Edizioni, 2009; “Pensieri di cioccolato e menta” – Ferrara, di Ideagramma, 2010; “noci & bauli” – Ferrara, La Carmelina Edizioni, 2014 (Primo Premio Narrativa al X Concorso Niccolini 2015); “Lembi e le sette chiese” – Ferrara, La Carmelina Edizioni, 2016; “Custode di dune” – Udine, Campanotto Editore, 2018; “Imbuti di Cristallo” – 2 ^ edizione ampliata – Ferrara, La Carmelina Edizioni, 2021. Suoi testi di poesia e prosa sono stati pubblicati su antologie, raccolte e riviste di letteratura.

La rubrica di poesia Parole a capo esce regolarmente ogni giovedì mattina su Ferraraitalia. 
Per leggere i numeri precedenti clicca [Qui]

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi