Home > COMUNICATI STAMPA > Parte domani la “Settimana regionale della Protezione civile”. 50 iniziative in regione fino a metà giugno

Parte domani la “Settimana regionale della Protezione civile”. 50 iniziative in regione fino a metà giugno

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Al via domani la seconda edizione della “Settimana regionale della Protezione civile e della prevenzione dei rischi”. Sul sito delle Regione tutte le iniziative in programma. L’assessore Gazzolo: “Da Piacenza a Rimini 50 eventi, oltre due al giorno, per accendere i riflettori sulla sicurezza del territorio e delle comunità”

Ai nastri di partenza la seconda edizione della “Settimana della Protezione civile e della prevenzione dei rischi”, che prenderà il via domani, sabato 16 maggio, e proseguirà fino a metà giugno. Con un programma di 50 eventi in tutta la regione, la rassegna – a cadenza annuale – ha l’obiettivo di mettere al centro dell’attenzione della comunità emiliano-romagnola i temi della conoscenza e della prevenzione dei rischi.
“A partire da domani – spiega l’assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo – tutti i giorni e con una media di due eventi al giorno, le scuole e le piazze della regione si animeranno con prove di evacuazione, esercitazioni, esposizioni di mezzi di soccorso, presentazioni dei piani di Protezione civile, attività di sensibilizzazione, formazione e promozione del volontariato”.
Ad istituire la rassegna è stata una risoluzione approvata dall’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna nei mesi successivi al sisma.
Il periodo di svolgimento è stato fissato simbolicamente tra fine maggio e metà giugno, per ricordare il tragico evento che colpì la regione nel 2012 e rendere sempre attuale l’impegno dell’intera comunità per la prevenzione.
“Negli ultimi anni il nostro territorio è stato interessato da numerose emergenze – prosegue Gazzolo -.
A fronte di questi eventi e delle conseguenze del cambiamento climatico che rende sempre più ordinari eventi un tempo giudicati straordinari, è importante mantenere un impegno deciso per far compiere alle nostre comunità un salto di qualità in termini di sicurezza.
Per riuscirci è indispensabile diffondere cultura di auto protezione, accrescendo la conoscenza dei rischi e le modalità con cui affrontarli. La vasta partecipazione registrata anche in questa seconda edizione da parte di Comuni, Province e Associazioni di volontariato – conclude – è un segnale positivo di attenzione verso tematiche fondamentali per il futuro dell’intera comunità”.
Il calendario delle iniziative, suddiviso per provincia (Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna e Rimini) è consultabile sul sito della Regione, dove è possibile anche avere le informazioni necessarie per diventare volontario della Protezione civile.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi