Home > COMUNICATI STAMPA > Parte la seconda edizione di Secret Garden: una british invasion dal punk sino al folk

Parte la seconda edizione di Secret Garden: una british invasion dal punk sino al folk

Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa Ascom Ferrara

Sonorità british che spaziano dal punk al brit pop fino al folk: è ai nastri di partenza la seconda edizione di Secret Garden (dal 30 maggio all’8 agosto, tredici serate di concerti presso lo spazio Grisù in viale Poledrelli a Ferrara). “Un’ occasione – spiegano all’unisono i promotori Davide Franchini e Daniele Benetti nonché titolari del british pub “il Molo” a Ferrara – per apprezzare da vicino le culture d’avanguardia di oltre Manica in un appuntamento sempre più internazionale che porterà in città tredici gruppi: otto britannici, uno rispettivamente dagli States, dall’Australia, dalla Francia e due dall’Italia”. Ad aprire le sonorità un gruppo storico il Fay Hallam Trinity, direttamente da York, che si esibirà venerdì prossimo (30 maggio alle ore 21,30 presso lo spazio Grisù). “E’ importante – invita a riflettere Matteo Musacci, presidente provinciale di Fipe – pensare a quest’evento in un ottica di delocalizzazzione: cioè come un pubblico esercizio possa spostarsi temporaneamente per valorizzare una porzione di tessuto urbano partecipando ad un evento che certamente convoglierà attenzione e curiosi. Senza dimenticare l’alta qualità della proposta delle birre artigianali del Molo coniugata ad una scelta di gruppi musicali di tutto rispetto”.
Tutti gli appuntamenti di Secret Garden – alla cui presentazione sono intervenuti l’assessore alla Cultura Massimo Maisto ed il referente di Grisù Fabrizio Casetti – sono presenti sul sito www.ilmololive.it – saranno preceduti da un band “spalla” sempre di matrice british che creerà l’atmosfera musicale giusta. Suoni e non solo: infatti dalle ore 19,00 saranno in funzione gli stands gastronomici e di degustazione delle birre artigianali con in ognuna delle tredici serate un maestro birraio diverso a proporre una degustazione d’eccellenza. E poi ancora, per la gioia dei collezionisti del vintage, l’immancabile mercatino del vinile dedicati ai “vecchi” dischi.
“Come Ascom Ferrara – spiega il direttore generale Davide Urban – sosteniamo un appuntamento che unisce la buona musica e la degustazione della birra artigianale che in questi anni anche nella nostra provincia ha avuto un eccellente sviluppo. Eventi come questi di spessore e che si svolgono in spazi urbani recuperati alla città possono servire a creare flussi di turisti e tutto questo sempre nell’ottica di promuovere Ferrara ed il suo centro storico nel suo complesso come centro commerciale naturale”.
Tra le novità assolute dell’edizione 2014 di Secret Garden il prossimo 2 giugno – a partire dalle ore 12,00 – il Festival della Birra Acida, il secondo in Italia: ossia una birra fermentata con metodi rigorosamente naturali oppure con lieviti speciali la cui unicità sarà illustrata (e soprattutto assaggiata) in un apposito laboratorio di approfondimento e degustazione condotto da un esperto del settore.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi