Home > documentazione > Partigiani oggi, Daniela Gambi: “Onestà e ascolto, contro l’arroganza”

Partigiani oggi, Daniela Gambi: “Onestà e ascolto, contro l’arroganza”

Tempo di lettura: < 1 minuto

Daniela Gambi, insegnante

In vari contesti del vivere quotidiano, capita di sentir affibbiare ad una persona la parola “partigiano” in un’accezione negativa; talvolta si cerca così di sminuire una scelta, una presa di posizione, allo scopo, forse, di sfuggire ad un confronto critico nel merito dei problemi. Essere “partigiani” ha per me il significato forte di portare avanti questioni di principio, riguardo a valori come l’onestà, la serietà e la chiarezza nelle relazioni e nella professione, la difesa della scuola statale, laica e di tutti, per una autentica crescita culturale dei giovani. Da “partigiana”, ritengo sempre più vitale accrescere la mia capacità di ascolto e riuscire a condividere il mio punto di vista con gli altri, per essere maggiormente in grado di combattere l’ipocrisia, la furbizia, la malafede e l’arroganza.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi