Home > documentazione > Partigiani oggi, Laura Rossi: “In nome dell’utopia, contro la moderna subdola repressione”

Partigiani oggi, Laura Rossi: “In nome dell’utopia, contro la moderna subdola repressione”

Tempo di lettura: < 1 minuto

Laura Rossi, operatore artistico-culturale

La Resistenza era basata su ideali talmente grandi da non avere confini nè di tempo nè di spazio. Era l’inseguire un’utopia per cercare di divenire migliori, più uniti, solidali e liberi. I nostri nonni e i nostri padri, cresciuti nel rispetto della Patria, delle persone, dell’onestà erano tutori di moralità e di fratellanza che,purtroppo, oggi resiste presso una minoranza di persone che, secondo l’ormai sentire comune, sono considerati dei poveri nostalgici fuori dal tempo.

Essere Partigiani oggi, significa combattere per quella meravigliosa utopia per la quale hanno lottato e sono morti uomini e donne senza curarsi di quei finti valori (fama, ricchezza, carriera…), cui la stragrande maggioranza delle persone oggi conforma la propria vita, senza più ideali nè senso di fratellanza e di Patria.

Oggi, più che mai bisogna affrontare battaglie e lotte contro la repressione delle libertà, perchè oggi la repressione esiste ancora anche se sotto forme diverse: il precariato del lavoro, la disuguaglianza sociale… Bisogna cercare di recuperare la nostra Storia e sconfiggere la pseudo-politica disfattista che ha creato disinteressamento e apatia, soprattutto nella nuova generazione.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi