Home > COMUNICATI STAMPA > EMILIA VERDE
Parte in Regione la svolta verde e la lotta ai cambiamenti climatici

EMILIA VERDE
Parte in Regione la svolta verde e la lotta ai cambiamenti climatici

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Consigliera regionale di Europa Verde

Nel dibattito in Assemblea Legislativa seguito alla presentazione da parte del Presidente Stefano Bonaccini del Programma di mandato 2020-2025, Europa Verde è intervenuta per ribadire la centralità della transizione ecologica, anche per cogliere le straordinarie risorse economiche e finanziarie messe sul piatto dalla Commissione Europea.

“Parte la svolta verde dell’Emilia-Romagna e parte la lotta ai cambiamenti climatici all’insegna della solidarietà e del contrasto alle fragilità sociali ed economiche” – ha affermato soddisfatta la consigliera regionale di Europa Verde Silvia Zamboni, Vice Presidente dell’Assemblea Legislativa. “Queste linee di mandato ovviamente dovranno tradursi in obiettivi chiari e misurabili tramite il monitoraggio rigoroso delle tappe di avvicinamento ai target intermedi. Bisognerà monitorare anche come verrà strutturata la transizione verde a partire dalla programmazione degli investimenti e dall’allocazione delle risorse, e dalla definizione del Piano per i rifiuti, del Piano energetico, del Piano regionale integrato dei trasporti, del Programma di sviluppo rurale e della programmazione dell’impiego delle risorse europee, che dovranno essere coerenti con la svolta verde”.

“La lotta all’emergenza climatica, che sarà declinata nei provvedimenti contenuti nel Patto per il clima, e il risanamento della qualità dell’aria del bacino padano (una delle aree più inquinate d’Europa in cui ogni anno si registrano decine di migliaia di decessi prematuri a causa delle concentrazioni di smog) dovranno trovare corrispondenza nell’attuazione di investimenti fondamentali a sostegno della mobilità sostenibile e dello spostamento graduale del traffico di merci dalla gomma al ferro; della mobilità a due ruote con i previsti 600 km di nuove piste ciclabili; della diffusione dell’impiego delle fonti di energia rinnovabili; dell’agricoltura biologica. Apprezziamo anche che il programma di Europa Verde di piantare 4,5 milioni di alberi, uno per ogni emiliano-romagnolo, sia stato ancorato alle linee del programma di mandato. Come Europa Verde continueremo a vigilare e a collaborare lealmente con la maggioranza e la Giunta perché il programma di mandato venga attuato con coerenza in tutte le sue parti”, ha concluso Silvia Zamboni.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi